Qualità e sviluppo dei licei musicali e coreutici

Rassegna Stampa e News su Scuola, Università, Formazione, Reti e Nuove Tecnologie

Qualità e sviluppo dei licei musicali e coreutici

Messaggiodi edscuola » 5 settembre 2012, 19:22

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici
e per l’Autonomia Scolastica

Rete nazionale “Qualità e sviluppo dei licei musicali e coreutici”

Seminari interregionali
di condivisione e diffusione del piano di sviluppo dell’attività di Rete

Ambito di riferimento:
Azioni integrate di Accompagnamento della riforma






Introduzione

La Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l'Autonomia scolastica nel mese di Novembre 2011 ha sottoscritto un Accordo di Rete con i Dirigenti scolastici di tutti i Licei Musicali e Coreutici statali e paritari con l’obiettivo di monitorare e supportare il processo di costruzione di idee, percorsi, progetti, risultati che andranno a definire i lineamenti dell’identità di questa nuova e tanto attesa tipologia Liceale.

Obiettivo della Rete Nazionale “Qualità e sviluppo dei licei musicali e coreutici” è, perciò, sostenere e valorizzare questo processo in un quadro organico e ordinamentale e nel corso dell’intero quinquennio di avvio, con particolare attenzione ai momenti cruciali di snodo delle attività curricolari corrispondenti alla fine del primo e del secondo biennio e del quinto anno.

La Rete nazionale, grazie alla presenza e al coinvolgimento attivo di tutti i licei musicali e coreutici già avviati, di quelli che daranno vita a nuove esperienze e della Direzione Generale per gli Ordinamenti e per l’Autonomia scolastica, costituirà un ambito completamente nuovo di interazione, scambio e progettazione condivisa tra le istituzioni scolastiche e tra queste e il Miur.
Proprio in virtù della sua articolazione, ampiezza e rappresentatività, inoltre, la Rete potrà curare, in maniera strutturata ed incisiva, i diversi aspetti, momenti ed azioni collegate al suo sviluppo.

In particolare al centro dell’attività della Rete in questa prima fase troveremo:
- il monitoraggio dei risultati educativi e formativi conseguiti dagli studenti al termine del primo biennio del ciclo formativo;
- lo sviluppo del portale del progetto quale luogo di incontro, collaborazione, scambio, tra tutte le reti di interesse collegate a questa esperienza: studenti e insegnati dei Licei, prima di tutto ed, insieme, quelli delle istituzioni delle filiere formative di riferimento;
- la realizzazione della naturale e necessaria verticalizzazione dei curricoli musicali e Coreutici dalla scuola primaria e sino al Conservatorio e all’Accademia
- la definizione e lo sviluppo di modelli/strumenti di valutazione e certificazione delle Competenze in entrata e in uscita per il passaggio tra i diversi cicli scolastici.
- la promozione di interventi di aggiornamento/formazione in servizio del personale scolastico su temi di particolare interesse ordinamentale, strettamente collegati allo sviluppo del curricolo e all’innovazione didattico-metodologica, con particolare attenzione alle tecnologie multimediali;

Queste azioni e un primo possibile piano di sviluppo verranno presentati discussi e condivisi, nel corso dei 4 seminari nazionali (3 indirizzati ai Licei Musicali e 1 ai Licei Coreutici) che si terranno nei mesi di aprile, maggio e settembre in quattro differenti sedi (Ancona, Padova, Salerno e Udine) e ai quali saranno invitati a partecipare i dirigenti e i docenti (2 per istituto) di tutti i Licei parte della Rete.

Nei seminari, articolati in workshops che coinvolgeranno a rotazione tutti i partecipanti, i coordinatori dei Gruppi dei lavoro costituiti nell’ambito della Cabina di Regia della Rete, approfondiranno insieme ai docenti e ai Dirigenti i diversi aspetti e le specifiche problematiche riguardanti i temi: dell’identità della Rete; del monitoraggio dei risultati conseguiti dagli studenti e della condivisone degli strumenti di rilevazione (scheda d’indagine e Piattaforma dedicata); del curricolo verticale e dei modelli/processi in corso e di quelli attivabili attraverso l’attività di rete; della condivisone di una prima proposta di strumenti/modelli di valutazione e certificazione delle competenze in entrata e in uscita; della struttura del portale dedicato e della costruzione di una Community di studenti e docenti al suo interno; della dimensione collaborativa da realizzare all’interno della Rete; della attivazione e gestione dei nodi di rete e del loro coinvolgimento nelle diverse azioni programmate, oltre che all’implementazione dei Repository di materiali didattici e creativi presenti nel portale.

Rete nazionale
“Qualità e sviluppo dei licei musicali e coreutici”

Seminario residenziale
UDINE

PROGRAMMA











Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici
e per l’Autonomia Scolastica

Rete nazionale
“Qualità e sviluppo dei licei musicali e coreutici”


SEMINARIO NAZIONALE

RIVOLTO AI LICEI COREUTICI STATALI E PARITARI
di tutte le Regioni Italiane


“Azioni di condivisione e diffusione dell’attività
della Rete nazionale dei Licei musicali e coreutici”

Educandato Statale “Collegio Uccellis”
Via Giovanni da Udine, 20/22
33100 Udine

10/11 Settembre 2012



Organizzato in collaborazione con
LICEO GINNASIO DI STATO “C. RINALDINI”

PROGRAMMA

Lunedì 10 Settembre 2012
mattina

Ore 8:30 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI

9.00 APERTURA LAVORI
Maria Letizia Burtulo, Dirigente Scolastico Educandato Statale “Collegio Uccellis” di Udine

SALUTI ISTITUZIONALI
Ore 09:15 Daniela Beltrame, Direttore Generale USR per il Friuli
Pietro Biasiol Direttore UST di Udine
Furio Honsell Sindaco di Udine

INTERVENTI
Ore 9:45 Carmela Palumbo, Direttore Generale per gli ordinamenti scolastici e per l’autonomia scolastica - MIUR
“Il liceo coreutico e le sue peculiarietà nel sistema scolastico italiano”
Ore 10:15 Giulietta Breccia, Dirigente Scolastico Liceo “Rinaldini” di Ancona, Coordinatore della Cabina di regia della Rete dei Licei musicali e coreutici.
Obiettivi e strategie di intervento della Rete Nazionale “Qualità e sviluppo dei Licei musicali e coreutici”

Ore 10:45 COFFE BREAK

11.00 Intervento del Direttore del Conservatorio di Udine Maestro Paolo Pellarin

WORKSHOP
Ore 11,30 La certificazione delle competenze coreutiche al termine del primo biennio
Coordinatore: Maria Letizia Burtulo , Dirigente Scolastico Educandato Statale “Collegio Uccellis” di Udine e Prof.ssa Annapaola Pace (docente di Tecnica e Repertorio della danza classica. Coordinatore generale dei Licei coreutici convenzionati con l’AND)

- La specificità della certificazione nel liceo Coreutico (art. 13, comma 8, DPR 89/10). Obiettivi da raggiungere, cosa certificare e come certificare.

- Verso un condiviso modello di certificazione delle competenze coreutiche al termine del I biennio, del II biennio e del quinto anno.

- Le classi modulari del II biennio e del quinto anno: divisione oraria, differenziazione dei programmi, suddivisione cattedre.

- Rapporti tra le discipline di indirizzo e le materie a carattere generale (progetti di interdisciplinarietà) La certificazione delle competenze musicali al termine del primo biennio
Coordinatore: Antonio Lepre, Dirigente Scolastico Liceo Coreutico “Alfano I” di Salerno Dirigente Scolastico Liceo Bertolucci di Parma Aluisi Tosolini e Prof. Antonio Sorgi (maestro accompagnatore per la danza e docente presso l’AND e presso il Conservatorio de L’Aquila. Coordinatore dei pianisti dell’AND)


- La specificata della certificazione nel liceo Coreutico (art. 13, comma 8, DPR 89/10) Obiettivi da raggiungere, cosa certificare e come certificare.

- Verso un condiviso modello di certificazione delle competenze coreutiche al termine del I biennio.

- Ruolo del maestro accompagnatore nelle lezioni di danza classica e contemporanea.

- rapporto musica-danza: studio della forma musicale attraverso l'ascolto, analisi delle forme chiuse utilizzate nei balletti.


Ore 13:00 PRANZO



Lunedì 10 Settembre 2012
pomeriggio

WORKSHOP
Ore 14:30 Portale dei Licei Musicali e Coreutici e Monitoraggio dei risultati conseguiti dagli alunni del Liceo Coreutico al termine del primo biennio
Coordinatore: Gemma Fiocchetta, Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e per l’autonomia scolastica – MIUR

Portale dei Licei Musicali e Coreutici
- Portale dei Licei musicali e coreutici: prima proposta di struttura e funzionamento
- Attivazione e gestione dei nodi di rete (docenti e studenti di tutti i licei musicali e coreutici) e del loro coinvolgimento nelle diverse azioni programmate oltre che nell’implementazione dei Repository di materiali didattici e creativi presenti nel portale
- Dimensione collaborativa da realizzare: processi e dimensione culturale

Monitoraggio dei risultati educativi e formativi conseguiti dagli studenti al termine del primo biennio di attività
- Impianto dell'indagine, finalità e strumenti di rilevazione
- La scheda di indagine, condivisione della struttura e dei contenuti proposti
- La piattaforma di rilevazione, procedure d’accesso

Ore 18.00 Coffe break

INTERVENTO
0re 18.15 Medicina della danza, patologie e rischi del danzatore - Elementi di primo soccorso
Prof.ssa Luana Poggini (docente di Anatomia e fisiologia del movimento presso l’AND)

0re 19.15 Conclusione lavori

0re 20.00 CENA

0re 21.00 Spettacolo di danza degli allievi del Liceo Coreutico di Udine e degli allievi dei corsi di teatro in Inglese degli allievi del Liceo Classico Europeo

Martedì 11 Settembre 2012

WORKSHOP (3^ sessione)
Ore 09:00 Il curricolo verticale / orizzontale

Coordinatori: Maria Letizia Burtulo Dirigente Educandato statale “Collegio Uccellis”, Prof.ssa Annapaola Pace Accademia Nazionale di Danza

- Il curricolo verticale di danza e le variabili in gioco: il quadro normativo, le realtà locali e l’offerta sul territorio per l’apprendimento coreutico di livello base;

- Il curricolo verticale dopo il Liceo e il prosieguo degli studi presso l’ AFAMC, il DAMS e le facoltà correlate al percorso di studi

- Gli accordi di rete, le convenzioni e le altre forme di progettualità e di collaborazione con il territorio e la sua realtà.

- Progettazione, implementazione e sperimentazione di elementi di curricolo verticale di danza su base territoriale: ricognizione delle risorse d’esperienza, delle criticità, delle ipotesi strategiche e delle soluzioni operative

- Progettazione, implementazione e sperimentazione di elementi di curricolo orizzontale e collaborazione didattica con gli indirizzi di studi artistici a livello territoriale: Coreutico, Musicale, Scenografico, Design e Artistico.

Ore 10.45 COFFEE BREAK

11.00-13.00
LABORATORIO
per docenti discipline coreutiche

Coordinatore: Prof.ssa Annapaola Pace)
esperto dell’Accademia Nazionale di Danza

Esame di ammissione
- Didattica delle discipline di indirizzo nel primo biennio (impostazione classica e introduzione della danza contemporanea, laboratorio coreutico e teoria)
- Didattica delle discipline di indirizzo nel secondo biennio e quinto anno (indirizzo classico/contemporaneo) LABORATORIO
per Pianisti accompagnatori

Coordinatore: maestro Antonio Sorgi coordinatore dei pianisti dell’accademia nazionale di danza


- Laboratorio di esecuzione musicale funzionale alle pratiche coreutiche (per la danza classica e contemporanea).




Ore 13.00 Pranzo


Attività in Plenaria
Ore 14.30 RESTITUZIONE ESITI GRUPPI DI LAVORO
Presiede: Giulietta Breccia

Ore 15.30 INTERVENTO
Prof.ssa Annapaola Pace Coordinatore generale dei Licei coreutici convenzionati con l’AND
Il nuovo Liceo Coreutico: il ruolo dell’Accademia Nazionale di Danza
Ore 16.00 CONCLUSIONE DEI LAVORI E SALUTI



COORDINAMENTO E SUPPORTO: Educandato Statale “Collegio Uccellis”
edscuola
Site Admin
 
Messaggi: 19822
Iscritto il: 3 ottobre 2007, 11:30

Torna a Educazione&Scuola© - Rassegna Stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti

cron