Avviso 30 aprile 2010, Prot. n. AOODGAI N.5448

Oggetto: Corsi estivi di lingua russa presso l’Universita’ Pushkin di Mosca per insegnanti italiani di lingua russa

Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali

Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Ufficio VI – Cooperazione con organismi internazionali e accordi bilaterali con Stati non membri dell’U.E

L’Agenzia federale per l’istruzione del Ministero dell’Educazione e della Scienza della Federazione russa ha comunicato, attraverso l’Ambasciata italiana a Mosca, di aver riservato per gli insegnanti italiani di lingua russa n.6 posti per la partecipazione ai corsi estivi che vengono tenuti presso l’Istituto “A.S. Pushkin di Mosca dal 1° al 31 luglio 2010, secondo quanto previsto dagli accordi bilaterali nell’ambito della scienza, dell’istruzione e della cultura.

I docenti interessati dovranno avanzare la propria candidatura per la partecipazione ai corsi al Ministero per l’Educazione e la Scienza della Federazione russa. Sul sito www.russia.edu.ru, nella sezione “Lingua russa”, sono reperibili tutte le informazioni del caso (requisiti richiesti, condizioni di partecipazione, documentazione da accludere), oltre ai moduli di domanda da presentare all’indirizzo ivi indicato.

IL DIRIGENTE

F.to Paola Gigante

Avviso 30 aprile 2010

Oggetto: Riordino Istituti Tecnici – pubblicate le schede di lavoro per le discipline del primo biennio

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione generale per l’istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni

In data odierna sono state pubblicate sul sito nuovitecnici.indire.it le schede di lavoro per le discipline del primo biennio degli istituti tecnici previste dal regolamento di riordino emanato con decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, in corso di registrazione alla Corte dei Conti.

Le schede pubblicate sono state predisposte dal Gruppo Tecnico nazionale costituito presso il Dipartimento per l’Istruzione del MIUR, a partire dal lavoro di confronto che ha coinvolto finora centinaia di istituti tecnici, associazioni professionali e disciplinari, parti sociali. Sono “schede di lavoro”, già presentate a una rappresentanza di dirigenti e docenti degli istituti tecnici nel corso del seminario svoltosi a Roma il 26 e 27 aprile 2010 presso l’istituto tecnico industriale “G. Galilei”.

A breve sarà possibile proporre emendamenti ai contenuti delle schede che saranno presi in considerazione dal Gruppo Tecnico nazionale ai fini della redazione delle linee guida, programmata per la fine del mese di maggio.

—————

Linee guida (art. 8 comma 3 d.P.R. 15/03/2010): pubblicate schede di lavoro per le discipline del primo biennio

Gli istituti tecnici si propongono di far acquisire agli studenti “una solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico in linea con le indicazioni dell’Unione europea, costruita attraverso lo studio, l’approfondimento e l’applicazione di linguaggi e metodologie di carattere generale e specifico, […] correlati a settori fondamentali per lo sviluppo economico e produttivo del Paese” (art. 2, comma 1 del d.P.R. 15/03/2010).

Le prime fasi del percorso per rilanciare l’istruzione tecnica e professionale verso un nuovo futuro sono documentate dai numeri 115-116/2006 e 120-121/2007 dei Quaderni della collana “Studi e Documenti degli Annali della Pubblica istruzione”, ove è pubblicato il documento “Persona, tecnologie e professionalità: gli istituti tecnici e gli istituti professionali come scuole dell’ innovazione”, che ha costituito il riferimento per il riordino degli istituti tecnici disciplinato dal regolamento emanato con decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, in corso di registrazione alla Corte dei Conti.

Si apre ora la fase del passaggio al nuovo ordinamento che è definito – come previsto all’articolo 8, comma 3, del citato d.P.R. – da Linee guida a sostegno dell’autonomia organizzativa, didattica e di ricerca e sviluppo delle istituzioni scolastiche, nella convinzione che l’innovazione dell’istruzione tecnica può divenire effettiva soltanto attraverso un costante dialogo con le scuole e il confronto con i soggetti istituzionali e sociali interessati.

Le schede pubblicate sono state predisposte dal Gruppo Tecnico nazionale costituito presso il Dipartimento per l’Istruzione del MIUR, a partire dal lavoro di confronto che ha coinvolto finora centinaia di istituti tecnici, associazioni professionali e disciplinari, parti sociali. Sono “schede di lavoro”, già presentate a una rappresentanza di dirigenti e docenti degli istituti tecnici nel corso del seminario svoltosi a Roma il 26 e 27 Aprile 2010 presso l’istituto tecnico industriale “G. Galilei”.

Le schede sono articolate per settore (economico e tecnologico) e sono strutturate in quattro sezioni per ciascuna disciplina prevista, per il primo biennio, dai quadri orario contenuti negli allegati B) e C) al d.P.R. 15/3/2010:

prima sezione: risultati di apprendimento attesi a conclusione del quinquennio, descritti in termini di competenze dal citato d.P.R.;

seconda e terza sezione: articolazione dei risultati di apprendimento per il primo biennio descritti rispettivamente in termini di conoscenze e abilità;

quarta sezione: note metodologiche (da completare).

Le schede sono corredate da un breve glossario che contiene i termini essenziali codificati in ambito nazionale e dell’Unione europea.

Tra qualche giorno sarà possibile proporre emendamenti ai contenuti delle sezioni seconda e terza e avanzare proposte di modifica/completamento alla sezione quarta.

Le proposte pervenute saranno considerate attentamente dal Gruppo Tecnico nazionale, ai fini della redazione finale delle linee guida, programmata per la fine del mese di maggio.

—————-

Linee guida Istituti Tecnici

29 aprile Camera approva DdL collegato Lavoro

Il 29 aprile la Camera approva il DdL: “Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione degli enti, di congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l’impiego, di incentivi all’occupazione, di apprendistato, di occupazione femminile, nonche’ misure contro il lavoro sommerso e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro”, gia’ approvato definitivamente dal Senato, in quarta lettura, il 3 marzo 2010, e rinviato alle Camere dal Presidente della Repubblica per una nuova deliberazione il 31 marzo us. Il testo torna ora all’esame del Senato

Nota 29 aprile 2010, Prot. n. AOODGPER 4549

Oggetto: Personale ATA – Concorsi soli titoli di cui all’art. 554 del D.L.vo 297/94

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per il personale scolastico

Uff. III

In risposta a quesiti pervenuti, si richiama la nota n. 19212 del 17 dicembre 2009, nella quale è stato evidenziato che allo scopo di assicurare parità di trattamento in relazione alla valutazione dei servizi prestati nell’a. s. 2009/2010, il personale docente e ATA che non si avvalga della normativa di cui ai DDMM 82/09 e 100/09, in quanto occupato per il corrente anno scolastico, può, all’atto dell’aggiornamento delle graduatorie a esaurimento o permanenti , qualora abbia stipulato un contratto di supplenza per classe, posto o profilo diverso rispetto a quello dell’anno precedente per carenza di posti disponibili, scegliere a quale tra questi attribuire il punteggio.

Inoltre, il personale ATA che non si avvalga della normativa relativa alla graduatoria prioritaria, ove nell’a.s. 2008-2009 abbia stipulato un contratto fino al 31 agosto, ha diritto al corrispondente punteggio anche se nell’anno in corso abbia stipulato un contratto sino al termine delle attività didattiche.

Pertanto, sempre allo scopo di assicurare parità di trattamento al personale ATA che non si avvalga della normativa citata, per aver stipulato un contratto nell’a.s. 2009-2010, si precisa che ai fini dell’inserimento e aggiornamento delle graduatorie permanenti, l’aspirante può chiedere, qualora più favorevole, che la valutazione del periodo che va dalla data di sottoscrizione del contratto alla scadenza dei termini di presentazione della domanda, sia quella relativa all’a.s. 2008-2009.

Si pregano le SS.LL. di voler diramare, con la massima urgenza, la presente nota a tutte le istituzioni scolastiche, rappresentando che la stessa viene diffusa mediante apposita pubblicazione nelle news dei siti Intranet ed Internet di questo Ministero .

Si confida in un puntuale adempimento.

IL DIRETTORE GENERALE

f.to LUCIANO CHIAPPETTA

Nota 29 aprile 2010, Prot. n. AOODGPER 4571

Oggetto: Funzioni di mobilita’ e organico di diritto della scuola primaria. A.S. 2010/11

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per il personale scolastico

Ufficio IV

Facendo seguito alla nota n. 4168 del 21.4.2010, si comunica che, alla luce delle numerose richieste provenienti dagli Uffici territorialmente competenti a predisporre gli adempimenti necessari, le funzioni di organico di diritto e mobilità per la scuola primaria sono prorogate fino alle ore 18 del giorno 5 maggio 2010.

IL DIRETTORE GENERALE

f.to Luciano Chiappetta

Parere Conferenza unificata 29 aprile 2010, n. 4

Parere sul programma straordinario stralcio proposto dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti relativo agli interventi urgenti sul patrimonio scolastico finalizzati alla messa in sicurezza e alla prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilita’ degli elementi, anche non strutturali, degli edifici scolastici – proposta di assegnazione di 350 milioni di euro a favore degli enti locali (sito 4.131200917 CU).

Repertorio atti n. 4 del 29 aprile 2010

Parere Conferenza unificata 29 aprile 2010, n. 4

28 aprile Riforma Istruzione Adulti in 7a Camera

Il 28 aprile la settima Commissione della Camera inizia le audizioni sullo Schema di decreto del Presidente della Repubblica recante norme generali per la ridefinizione dell’assetto organizzativo-didattico dei centri di istruzione per gli adulti, ivi compresi i corsi serali

Nota 28 aprile 2010, Prot. MIURAOODGOS n. 3624

Oggetto: Progetto MIUR – WWF Italia “Scuole BioDiverse”

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

Uff.II

In relazione alle finalità previste dal progetto “Scuole BIODIVERSE” – Prot. n° 12817 del 22 dicembre 2009 – a conclusione dei percorsi educativo-didattici realizzati nel corso del corrente anno scolastico, le Istituzioni scolastiche potranno inviare, solo tramite posta elettronica, a scelta, uno dei seguenti elaborati:

1. UN RACCONTO. Il testo non dovrà superare il limite massimo di 6000 battute, spazi inclusi e potrà essere eventualmente corredato da foto (se di alunni la scuola dovrà fornire la dichiarazione di essere in possesso della liberatoria dei genitori alla pubblicazione) o immagini.

Il file dovrà essere in formato word con peso max di 2 mega.

2. UNA LOCANDINA: dal titolo LA BIODIVERSITA’ HA BISOGNO DI IDEE

– formato A4 (dimensioni 210 x 297 mm);

– l’elaborato dovrà rappresentare un messaggio pubblicitario sul tema tramite immagini, slogan, messaggi, disegni. (Se sono presenti foto di alunni, la scuola dovrà allegare la dichiarazione di essere in possesso della liberatoria dei genitori alla pubblicazione). Il file dovrà pervenire in formato .jpg con una risoluzione di almeno 300dpi e una base di 21cm e con peso max di 3 giga.

Nella mail di accompagnamento al file, dovranno essere indicati chiaramente i seguenti dati:

il nome dell’Istituto scolastico, la classe, il relativo indirizzo, la mail, il telefono, il nome del dirigente scolastico ed il nome del docente referente.

Il numero massimo di elaborati da inviare è il seguente:

– se al progetto ha aderito solo una classe dell’Istituzione scolastica: un prodotto (a scelta tra racconto o locandina);

– se al progetto hanno aderito più classi dell’Istituzione scolastica: non più di 2 elaborati (a scelta tra racconto o locandina);

– se al progetto hanno aderito più Plessi dell’Istituzione scolastica: non più di 2 elaborati per ordine scolastico (a scelta tra racconto o locandina).

I prodotti dovranno essere inviati congiuntamente entro il 15 luglio 2010 ai seguenti indirizzi:

caterina.spezzano@istruzione.it

e.spotti@wwf.it

IL DIRIGENTE

f.to Antonio LO BELLO

Nota 27 aprile 2010, Prot. n. 3189

Oggetto: Premio “CortoScuola Mauro Bolognini”

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

Ufficio II

Nell’ambito del Film Festival 2010 intitolato a Mauro Bolognini è indetto un concorso aperto alle produzioni realizzate dagli studenti delle scuole italiane.

La prima edizione si svolgerà a Pistoia dal 26 al 28 novembre 2010.

Il Premio CortoScuola Mauro Bolognini vuole essere un luogo d’incontro e di confronto per i prodotti audiovisivi realizzati in ambito scolastico e una vetrina delle opere cinematografiche sul mondo dell’infanzia, dell’adolescenza e della gioventù.

Il Concorso nazionale collegato al Premio è riservato a tutti gli ordini di scuola (elementare, media, superiore) sia pubblica che privata.

La richiesta d’iscrizione è gratuita e deve essere inoltrata tramite la scheda ufficiale entro il 30 giugno 2010, accompagnata da due copie del film in DVD.

La scheda d’iscrizione può essere scaricata dal sito www.centromaurobolognini.it

Le modalità di partecipazione sono indicate nel Bando ed il Regolamento allegato.

IL DIRIGENTE

F.to Antonio LO BELLO

Allegati

Nota 27 aprile 2010, MIUROODGOS prot. n. 3188 /R.U./U

Oggetto: Bando di Concorso “Una settimana da Ricercatore”

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

Ufficio II

Il Centro Università degli Studi di Milano-Scuola per la diffusione delle Bioscienze e delle Biotecnologie organizza il Concorso “Una settimana da Ricercatore” che si svolgerà presso l’Università degli Studi di Milano il 21 maggio 2010 nel Settore Didattico di Via Celoria, 20.

Il Concorso è rivolto agli studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado e prevede una prova al computer basata su 33 domande a risposta multipla (parte delle quali in lingua inglese) elaborate dai professori universitari che seguono le attività del Cus-Mi-Bio e dai docenti di scienze che collaborano con il centro stesso.

Sarà possibile iscriversi fino al 17 maggio 2010 inviando una mail al Cus-Mi-Bio con i propri dati.

Il Bando relativo al concorso è scaricabile dal sito www.cusmibio.unimi.it mentre, le dispense per la preparazione sono disponibili al link: http://www.cusmibio.unimi.it/sperbiolab.html.

La Cerimonia di premiazione è prevista per il 31 maggio 2010 alle ore 16.00 nella Sala di Rappresentanza in via Festa del Perdono 7, Milano.

IL DIRIGENTE

Antonio LO BELLO

26 aprile Preiscrizioni univeristarie

L’art.1, comma1, del DM 23 aprile 2010, stabilisce che:

Gli studenti iscritti all’ultimo anno della scuola secondaria superiore, interessati all’accesso ai corsi di laurea universitari, alle scuole superiori per mediatori linguistici, ai corsi delle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, ai percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore ed ai percorsi formativi universitari delle accademie militari e navali, possono preiscriversi, dal 26 aprile 2010 al 26 maggio 2010, utilizzando l’apposito modulo ad accesso libero presente sul sito web del MIUR all’indirizzo: http://universo.miur.it

Nota 26 aprile 2010, Prot. MIURAOODGOS n. 3168

Oggetto: Gara di Fotografia – Gara di Giocattoli Artigianali

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

Uff.II

L’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto informa che il Centro Culturale Nazionale per i Bambini della Repubblica Araba d’Egitto ha indetto una Gara di Fotografia ed una Gara di Giocattoli Artigianali rivolte agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che non abbiano superato i 18 anni di età.

I lavori dovranno essere inviati all’indirizzo “Foreign Cultural Relations – Ministry of Culture – 44 st. Messaha-Dokki-Giza-ARE” entro il 30 giugno 1010.

Si allega Bando di Concorso tradotto.

IL DIRIGENTE

f.to Antonio LO BELLO

——————

Concorso per la realizzazione di giocattoli artigianali

Il Centro nazionale per la cultura del bambino è stato fondato nel 1980. Il centro è specializzato nel sostegno all’infanzia, persegue la scoperta di talenti nei bambini nei vari campi della creatività e dell’arte e promuove il ruolo positivo del bambino nel processo di sviluppo della società.

Obiettivi del Centro:

Poiché il Centro persegue la scoperta del talento e della creatività nei bambini, si è deciso di indire un concorso nel quale i bambini di tutto il mondo sono chiamati a costruire giocattoli artigianali che esprimano le proprie tradizioni culturali o idee sfruttando i materiali a loro disposizione.

Le finalità del concorso

1- Possono partecipare al concorso i ragazzi di tutto il mondo che non abbiano superato i 18 anni di età.

Il regolamento del concorso

2- Ogni partecipante dovrà fornire le seguenti informazioni in lingua inglese o araba in forma dattiloscritta:

– Nome completo

– Sesso

– Indirizzo completo

– Data di nascita

– Nazionalità

3- Ciascun partecipante può inviare un solo lavoro.

4- I lavori devono pervenire entro il 30 maggio 2010 al seguente indirizzo:

“Foreign Cultural Relations – Ministry of Culture – 44 st. Messaha-Dokki-Giza-EGYPT”

La Commissione giudicatrice è composta da esperti del settore del giocattolo artigianale.

Commissione giudicatrice

Medaglie d’oro – Medaglie d’argento – Attestato di merito.

Premi

Concorso fotografico

(1) Descrizione del Centro:

Il Centro nazionale per la cultura del bambino è stato fondato nel 1980 ed è specializzato nel settore all’infanzia. Le attività e i progetti del centro sono tutti dedicati ai bambini, dalla scoperta dei loro talenti nei vari campi dell’arte e dell’invenzione, al loro ruolo positivo nel processo di sviluppo della società.

(2) Finalità del concorso:

– Il Concorso stimola i bambini a esprimere, tramite la fotografia, la propria visione della natura, della gente e della vita.

– Il Concorso sviluppa il senso e il gusto estetico dei bambini.

– Il Centro, quindi,invita i bambini di tutto il mondo a partecipare al concorso fotografico.

(3) Regolamento del concorso:

1. Possono partecipare al concorso i ragazzi di tutto il mondo che non abbiano superato i 18 anni di età.

2. Ogni partecipante dovrà riportare sul retro della fotografia le seguenti informazioni in lingua inglese o araba in forma dattiloscritta:

– Nome completo

– Sesso (maschio o femmina)

– Titolo dell’opera

– Numero di telefono

– Data di nascita

– Indirizzo

– Nazionalità

– E-mail

3. Ciascun partecipante può inviare una sola opera.

4. Il formato della fotografia non deve superare le seguenti dimensioni: 30×45 o 13×14. La foto deve essere inviata in duplice copia o su CD.

5. I lavori inviati non verranno restituiti.

6. I lavori dovranno pervenire entro il 30 marzo 2010 al seguente indirizzo:

“Foreign Cultural Relations – Ministry of Culture – 44 st. Messaha-Dokki-Giza-ARE”

(4) Temi del concorso:

(ritratto – libero – architettura – natura)

(5) Commissione giudicatrice

La Commissione giudicatrice è composta da esperti del settore della fotografia.

(6) Premi

Medaglie d’oro – Medaglie d’argento – Attestato di merito

Nota 26 aprile 2010, Prot. MIURAOODGOS n. 3170

Oggetto: Concorso Nazionale “Newdesignduemiladieci” – Istituti Statali d’Arte e Licei Artistici

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

Uff.II

A seguito di un’attenta valutazione dei progetti pervenuti presso questa Direzione Generale in merito al Bando di concorso (Prot. n° 10258 – 8 ottobre 2009), il Comitato Tecnico – Scientifico ha individuato gli Istituti scolastici che dovranno presentare il prototipo/modello corredato da tavole illustrative dei vari passaggi del progetto esecutivo entro il 30 giugno 2010, da inviare al seguente indirizzo: Concorso “NewDesign duemiladieci” MIUR D.G. Ordinamenti scolastici e per l’Autonomia scolastica – Uff. II V.le Trastevere 76/A 00153 Roma Si allega elenco degli Istituti scolastici selezionati con le note esplicative per la realizzazione del prototipo/modello. Per ulteriori informazioni caterina.spezzano@istruzione.it

IL DIRIGENTE

f.to Antonio LO BELLO

Allegato

Nota 26 aprile 2010, Prot. MIURAOODGOS n. 3169

Oggetto: Premiazione dei primi tre classificati alla gara nazionale della XVIII Olimpiade Filosofia 2010

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica

Uff.II

La selezione nazionale delle Olimpiadi di Filosofia si è tenuta il 21 Aprile nella sede dell’Università di Roma Tre e ha visto la partecipazione di diciannove liceali provenienti da altrettante regioni italiane accompagnati dai loro professori.

L’evento organizzato dall’Università di Roma Tre, dalla Società Filosofica Italiana, dalla Federazione Internazionale delle Società di Filosofia, dall’ILIESI-CNR e dal MIUR si è concluso con una tavola rotonda su “La filosofia nella società italiana”.

Il Direttore Mario G. Dutto della Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia scolastica del MIUR ha premiato i primi tre classificati: Alessio Rocca (Liceo Classico Dante Alighieri – Gorizia), secondo Josef Piras (Liceo Classico Giosuè Carducci – Bolzano) e terzo Matteo Gambara (Liceo Scientifico Guglielmo Marconi – Parma).

I premi rivolti direttamente ai giovani studenti, rispettivamente di 500, 300 e 200 euro, sono stati offerti ai primi tre classificati dalla Società Filosofica Italiana. Alle scuole andranno libri di filosofia per arricchire le biblioteche.

Le Olimpiadi di Filosofia contribuiscono alla comprensione tra i giovani e alla pace nel mondo e sono sotto il patrocinio dell’Unesco. Nelle recenti edizioni i candidati italiani hanno spesso ottenuto i primi posti ed il MIUR ha riconosciuto l’impegno della Società filosofica italiana per l’individuazione dell’eccellenza.

Si comunica che le XVII Olimpiadi internazionali di Filosofia avranno luogo ad Atene dal 21 al 23 maggio.

IL DIRIGENTE

f.to Antonio LO BELLO