Accordo Lega-M5S, donne in pensione a 57 anni e 35 di contributi

da Orizzontescuola

Accordo Lega-M5S, donne in pensione a 57 anni e 35 di contributi

di redazione

Contratto tra Lega e Movimento 5 Stelle concluso, mancano solo alcuni ritocchi e la presentazione della rosa dei candidati premier da consegnare al Presidente della Repubblica.

Molti i punti affrontati e molte le polemiche attorno a questioni calde, tra le quali quella delle pensioni. Ieri vi abbiamo dato l’anticipo relativamente all’idea di istituire una quota 100. Nelle ultime copie del contratto tra i due schieramenti compare pure una estensione della sperimentazione “Opzione donna”.

Opzione donna

Nel del contratto si legge che i due schiaramenti punteranno a prorogare la misura sperimentale “opzione donna” che permette alle lavoratrici con 57-58 anni e 35 di contributi di andare in quiescenza subito, optando in toto per il regime contributivo. Prorogheremo tale misura sperimentale, utilizzando le risorse disponibili.

Quota 100

Resta in piedi l’idea di rivedere la legge Fornero con l’introduzione della possibilità di andare in pensione con 41 anni di servizio contributivo e di puntare anche su una estensione dei lavori usuranti. Per il progetto, la bozza del contratto prevede lo stanziamento di 5miliardi di euro annui.

Lascia un commento