Vaccini obbligatori, proroga di un anno con autocertificazione presentata dalle famiglie

da Orizzontescuola

Vaccini obbligatori, proroga di un anno con autocertificazione presentata dalle famiglie

di redazione

Confermato dal Ministro della salute un intervento per rimodulare la questione legata alle certificazioni vaccinali

Obiettivo semplificazione del rapporto tra cittadini e istituzioni, attraverso una significativa riduzione dell’onere documentale a carico delle famiglie per quanto riguarda le vaccinazioni.

Non una misura temporanea – ha detto il Ministro Grillo durante un question time appena conclusosi – ma accorgimenti per rendere meno conflittuale il rapporto tra cittadino e istituzioni.

Per poter entrare in classe il prossimo settembre, potrebbe bastare che i genitori presentino un’autocertificazione delle avvenute vaccinazioni e non la certificazione di avvenuta vaccinazione da parte della Asl la cui scadenza di presentazione era prevista per il 10 luglio 2018.

Sarebbe questo, a quanto si apprende, il contenuto del provvedimento amministrativo dei ministeri Salute e Istruzione che sarà presentato domani.

“Obiettivo governo è di alleggerire oneri in capo alle famiglie, senza compromettere la frequenza per tutti i minori di asili nido e obbligo.” Un bilanciamento tra il diritto dell’istruzione istruzione e quello alla salute, presente nel contratto di governo

L’uffingtonpost anticipa i contenuti del decreto, dando qualche contenuto in più: “I controlli – leggiamo – sulle vaccinazioni dovrebbero essere effettuati solo a campione, senza altre garanzie sulla reale somministrazione dei vaccini. In questo modo – spiegano le fonti – l’obbligatorietà dei vaccini non sarà ufficialmente smontata, ma sarà nei fatti annacquata dalla proroga di una pratica, quella dell’autocertificazione, pensata in origine per essere solo temporanea ed emergenziale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.