Edilizia scolastica, speso un decimo delle risorse a disposizione

da Orizzontescuola

Edilizia scolastica, speso un decimo delle risorse a disposizione

di redazione

Ammontano a 6,2 miliardi di euro i fondi destinati all’edilizia scolastica dal 2015 al 2018. Eppure la spesa sostenuta nel 2017 è stata solo di 604 milioni.

E’ quanto scrive il Sole 24 Ore in un articolo dedicato alle Grandi Opere e alle relative spese messe in Bilancio.

Il quotidiano economico mette in risalto come i fondi destinati alle migliorie strutturali dello Stato non siano stati utilizzati. Anzi, le spese in questo senso siano state addirittura in calo per colpa di burocrazia, mancanza di progetti e contenziosi.

Le risorse a disposizione per le grandi opere

IL Sole 24 Ore riporta i dati pubblicati dal centro studi Ance (Associazione nazionale costruttori edili) e rileva che “tra il 2015 e il 2018 lo Stato ha aumentato le risorse annuali per infrastrutture da 12,4 a 21,5 miliardi di euro, con un aumento in valori reali del 72%. E per i prossimi 15 anni sono già in bilancio 140 miliardi di euro. Eppure gli investimenti fissi lordi pubblici sono in costante calo negli ultimi dieci anni, -36% dal 2007, passando dal 2,9% del Pii al 2,0%”.

Secondo l’Ance la spesa per le scuole è ancora troppo poca rispetto alle risorse messe in campo che spesso risentono delle lentezze burocratiche legate spesso alla compilazione di banche dati. Il monitoraggio sulle opere pubbliche (Mop) per esempio è partito nel 2016 e l’efficacia di questa banca dati dipenderà anche dalla rapidità nella risposta da parte delle amministrazioni locali nell’inserire tutte le informazioni necessarie.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.