Maturità 2019, prova di Italiano cambia. Via il saggio breve, 7 le tracce

da Orizzontescuola

Maturità 2019, prova di Italiano cambia. Via il saggio breve, 7 le tracce
di redazione

Cambia l’esame di Maturità e le novità riguarderanno anche la prova di Italiano. Verranno presentate tracce diverse, guidate, per evitare il rischio di uno svolgimento poco organizzato.

Tre tipologie

La prima novità riguarda le tipologie (non più 4: analisi del testo, saggio breve, tema storico, tema di ordine generale) ma tre:

  • analisi del testo (2 tracce)
  • testo argomentativo (3 tracce)
  • riflessione su tematiche di attualità (2 tracce)

Analisi del testo (tipologia A)

Saranno proposte due tracce,

che possano coprire ad esempio due ambiti cronologici o due generi o forme testuali. Non è necessario che il testo rientri nelle letture effettivamente svolte nelle ore scolastiche: scopo della prova è quello di verificare la capacità di interagire con un testo letterario. Potranno essere proposti testi letterari dall’Unità d’Italia a oggi.

Meno spazio a domande rigide (quesiti metrici e retorici), a favore di esercizi di riscrittura del testo come parafrasi e riassunto.

Testo argomentativo (tipologia B)

Verrà presentato un singolo testo compiuto o un estratto da un testo più ampio, chiedendone l’interpretazione,  seguita da una riflessione dello studente. Le domande proposte potranno essere ad es. Quali sono le sequenze essenziali del discorso? Quale la tesi di fondo sostenuta? Quali sono le risorse espressive a cui ricorre per sostenere la sua opionione?

La prima parte sarà seguita da un commento, nel quale lo studente esporrà le sue riflessioni sulla tesi avanzata nel testo.

Riflessione su tematiche di attualità (tipologia C)

E’ il vero e proprio tema, e si prefigge di proporre problematiche vicine all’orizzonte delle esperienze di studentesse e studenti e potrà essere accompagnata da un breve testo di appoggio che fornisca ulteriori spunti di riflessione. Potrà essere accompaganato da un breve testo di appoggio. Potrà essere chiesto al candidato di fare un titolo e di organizzare il commento con paragrafi titolati.

Analisi del testo e testo argomentativo sono guidati

Le tipologie A e B sono di tipo strutturato,

cioè si compongono di una prima parte di analisi e comprensione (anche interpretativa) del testo e una seconda parte di produzione libera (riflessione e commento) a partire dalle tematiche sollevate nel testo proposto. Gli ambiti proposti potranno essere: artistico, letterario, storico, filosofico, scientifico, tecnologico, economico, sociale.

Perché non c’è più il saggio breve

Il saggio breve nella forma finora conosciuta è stato eliminato perché i documenti proposti inducevano lo studente a redigere “un centone” mettendo insieme citazioni ma difficilmente era possibile evincere la capacità di sviluppare un discorso autonomo e ben strutturato. Inoltre gli argomenti proposti avrebbero richiesto una preparazione specifica o almeno maggiore documentazione, senza la quale era inevitabile cadere nell’ “impressionismo di giudizio”.

Griglie di valutazione

E’ l’altra grande novità della maturità 2019: per la prima volta le griglie di correzione saranno nazionali, proposte dalla Commissione incaricata di redigere la proposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.