Concorso a dirigente, chi passa l’orale subito assunto. Corso formazione posticipato

da Orizzontescuola

Concorso a dirigente, chi passa l’orale subito assunto. Corso formazione posticipato
di redazione

Si tratta di una idea già trapelata e raccolta dalla nostra redazione e che troverà una collocazione nella Legge di Bilancio se i tecnici daranno il via alla fattibilità della proposta.

Molti i posti vacanti

Uno dei problemi che da più parti si avanzano circa l’avvio delle nuove procedure concorsuali (che, ricordiamo, sono alla fase della prova scritta), riguarda la tempistica con la quale questi dirigenti potranno coprire i posti vacanti.

Sono soprattutto le regioni del Nord ad avare carenze di dirigenti: Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria in testa. Scuole messe a reggenza che come media nazionale si aggira intorno al 30% di scuole con punte fino al 57% in alcune aree del Nord.

Ritardi nelle assunzioni dei dirigenti

Il percorso del concorso per diventare dirigente, secondo quanto elaborato dal precedente Governo in un regolamento rivisto più volte, prevede un lungo percorso di selezione e di formazione con una prova preselettiva, uno scritto, un orale e un corso di formazione selettivo con graduatoria finale. Percorso che, dati i ritardi di avvio del concorso, rischia di far slittare un altro anno scolastico con una quantità di scuole ancora superiore date a reggenza.

La soluzione di Bussetti

La soluzione elaborata dal Ministro per velocizzare le procedure prevede l’assunzione del dirigente subito dopo le prove, prevedendo il corso di formazione dopo aver preso servizio. La proposta sarà nella Legge di Bilancio che a breve verrà discussa in Parlamento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.