Il trasporto di passeggeri con disabilità

Disabili.com del 10-10-2018

Il trasporto di passeggeri con disabilita’: da Ford alcuni consigli utili per una scelta ragionata

Come scegliere l’allestimento auto, quali sono gli aspetti principali della sicurezza e come accedere alle agevolazioni fiscali previste per acquisto o noleggio auto allestita per trasporto carrozzine?

Se in famiglia c’è una persona con disabilità motoria, la scelta del veicolo (vettura o minibus) è una decisione molto importante che va presa considerando vari aspetti: la facilità di accesso a bordo e il comfort di viaggio, la possibilità di usufruire di agevolazioni fiscali, le modalità di manutenzione del veicolo, l’opportunità di avvantaggiarsi di servizi utili come finanziamenti o noleggio.
Per capire come orientarsi fra le numerose soluzioni proposte oggi dal mercato, e fornire indicazioni utili a quanti stanno pianificando l’acquisto di questa tipologia di veicoli, abbiamo approfondito il tema con Marco Alù Saffi – Direttore Relazioni Esterne di Ford Italia.

Iniziamo con un primo importante punto. Ford Italia sostiene attivamente la mobilità delle persone con disabilità motoria: come è nato il progetto Fordmobility e con quale scopo?
La responsabilità sociale, da sempre, è nel DNA di Ford. Il progetto Fordmobility è nato con l’obiettivo di garantire a persone con disabilità, anziani con difficoltà motoria e tutti i loro familiari la possibilità di poter viaggiare o guidare un veicolo Ford, grazie allo sviluppo di una serie di modelli pensati appositamente per le loro esigenze.
Per assicurare i più elevati standard di sicurezza e qualità, Ford Italia ha scelto di lavorare insieme ad un’azienda leader nel settore degli allestimenti per veicoli accessibili alle persone con disabilità motoria: la Focaccia Group di Cervia. La capacità di progettazione e l’esperienza di Focaccia Group, unita alla tecnologia e alla versatilità dei veicoli Ford, ci ha consentito di sviluppare una gamma ampia e completa di soluzioni pensate sia per il trasporto sia per la guida in autonomia delle persone con disabilità motoria.

Ci fa una piccola panoramica delle principali tipologie di adattamenti per i veicoli ?
Le soluzioni dedicate al trasporto si differenziano sulla base del sistema adottato per garantire l’accesso al veicolo della persona con disabilità.

Il sistema con pianale ribassato è funzionale e semplice da utilizzare: il passeggero con disabilità sale a bordo grazie alla rampa di accesso manuale che si apre e chiude con pochi semplici gesti dell’accompagnatore. Ford propone questo tipo di adattamento su Tourneo Connect che, in versione accessibile, ospita 1 passeggero in carrozzina e fino a 5 persone (a seconda del passo del veicolo, corto o lungo).

Altra soluzione che agevola l’ingresso del passeggero in carrozzina è la pedana sollevatrice ad azionamento elettro-idraulico, utilizzata sui veicoli più spaziosi come i minibus 9 posti, che possono accogliere più di una persona con disabilità.
Nella gamma Ford, i modelli Tourneo Custom e Transit sono equipaggiati con sollevatore monobraccio Fiorella Slim Fit, sviluppato da Focaccia Group. Grazie alle dimensioni compatte e al design moderno, il sollevatore Fiorella si integra alla perfezione con gli interni dei veicoli Ford e per questo è ilFord Transit allestito con sollevatore per accesso carrozzine preferito nell’ambito del trasporto privato e familiare.
In alternativa, i veicoli possono essere equipaggiati con sollevatori doppio braccio: dotati di pedana telescopica e maniglioni di sicurezza, questi sollevatori sono più adatti per esigenze di trasporto pubblico.
Altri strumenti per consentire l’accesso della carrozzina al veicolo sono le rampe telescopiche e pieghevoli: una soluzione pratica, più economica, ma consigliata soprattutto in caso di utilizzo occasionale come, ad esempio, per il servizio taxi o noleggio.

Nella scelta del tipo di adattamento più adatto alle proprie esigenze, quali sono i primi e indispensabili elementi da considerare?
L’altezza della persona con disabilità, il peso e la dimensione della carrozzina, manuale o elettrica, sono i primi aspetti da considerare per consentire al passeggero con disabilità di viaggiare in modo sicuro e confortevole.
Altro elemento è il numero e la configurazione dei posti che si vuole avere a bordo: da questo punto di vista, la versatilità della gamma Ford offre un’ampia possibilità di personalizzazione del layout, così da poter soddisfare al meglio le esigenze dei nostri clienti.
La necessità di conservare spazio nel portabagagli è un ulteriore elemento, importante non solo per le famiglie ma anche per gli NCC, i tassisti e le associazioni che si occupano di trasporto collettivo e che hanno necessità di utilizzare il veicolo in diverse occasioni. Sui Tourneo Custom e Transit equipaggiati con sollevatore Fiorella, Ford consiglia l’optional F-Twister: questo consente al sollevatore di ruotare esternamente liberando sempre l’accesso alla porta posteriore, utile per caricare facilmente a bordo valigie ed altri oggetti.

Anche il Tourneo Connect con pianale ribassato risponde a questa esigenza grazie alla rampa di accesso in versione Genius che, chiudendosi verso l’interno del veicolo, permette di ricreare lo spazio del vano bagagli quando il passeggero in carrozzina non è a bordo.
Infine, la scelta del veicolo base influenza il tipo di adattamento: in genere i veicoli più compatti si prestano ad essere allestiti con pianale ribassato, mentre la soluzione con sollevatore risulta più idonea sui minibus 9 posti che hanno una sufficiente altezza tra il suolo e il livello del pianale. In ogni caso, la fattibilità dell’allestimento deve essere sempre preventivamente valutata attraverso la consulenza di un concessionario specializzato o dell’allestitore.

E in tema di sicurezza?
Chi si appresta all’acquisto di un veicolo allestito deve pretendere sempre le adeguate garanzie in termini di sicurezza. Nell’ambito del progetto Fordmobility, grazie alla partnership con Focaccia Group, Ford ha intrapreso la scelta di utilizzare per i propri allestimenti solo componenti certificati conformi ai rigidi standard di sicurezza europei.
Il sollevatore Fiorella di Focaccia Group, che installiamo sui nostri veicoli, è stato sottoposto a severi test di affidabilità e sicurezza da parte di Focaccia Group e ha ottenuto diverse certificazioni internazionali fra le quali quella di compatibilità elettromagnetica. Il sollevatore Fiorella rispetta inoltre i canoni dell’Easy-Safe, il concept sviluppato da Focaccia Group per rendere facili e veloci le operazioni di messa in sicurezza della carrozzina e del suo passeggero, incentivando così l’utente al corretto utilizzo dei dispositivi coinvolti.
Grazie agli importanti plus di questo sollevatore, il Tourneo e il Transit Custom equipaggiati con sollevatore Fiorella hanno ottenuto la certificazione di Omologazione Nazionale dal Ministero dei Trasporti: in questo caso il collaudo del veicolo non è necessario e i tempi per le pratiche burocratiche si riducono notevolmente.
Sui nostri veicoli accessibili sono installati inoltre ancoraggi per la carrozzina testati a 20 g di decelerazione, uno standard assai più elevato rispetto ai 2 g previsti dalla normativa nazionale, e l’intero sistema di ritenuta della carrozzina è conforme alla normativa europea UNI EN ISO 10542.

Sono previsti sconti specifici o agevolazioni per chi è interessato ad acquistare un veicolo adattato?
Famiglie e soggetti privati possono beneficiare di agevolazioni fiscali per l’acquisto di un veicolo trasformato per il trasporto di persone con disabilità. Queste agevolazioni si possono sintetizzare in: detrazione IRPEF e IVA agevolata al 4% – che spettano ogni quattro anni a decorrere dalla data di acquisto del veicolo, esenzione dal pagamento del bollo auto e esenzione dal pagamento dell’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà. Per accedere a queste agevolazioni è necessario presentare, fra gli altri documenti, una copia del Certificato Legge 104 che attesta la condizione di disabilità. Esistono poi diversi contributi all’acquisto erogati a livello regionale: le famiglie e i soggetti interessati possono informarsi presso i Patronati oppure i Servizi Sociali del proprio Comune.
Sull’acquisto del veicolo base, Ford Italia assicura a tutte le famiglie la possibilità di usufruire degli sconti e delle promozioni normalmente in corso su tutti i modelli della gamma.

Le famiglie possono accedere a servizi come finanziamenti oppure formule alternative all’acquisto?
Certamente. Ford Italia offre la possibilità di accedere a formule di finanziamento per l’acquisto dei nostri veicoli trasformati per il trasporto di passeggeri con disabilità.
Attraverso i nostri partner assicuriamo anche un servizio di noleggio, sia a lungo termine – attraverso un pacchetto di servizio modulabile e una gestione a 360° – sia a breve termine.
In particolare, in caso di guasto del veicolo o di viaggio in un’altra città, il noleggio di un veicolo per un tempo limitato può essere una necessità ma spesso si registra la difficoltà di trovare a nolo veicoli allestiti per il trasporto di passeggeri in carrozzina. Per fornire una soluzione a famiglie, soggetti privati e associazioni, Ford Italia ha lanciato insieme a Focaccia Group e Hertz Italia il progetto EASY-MOVER: Hertz, leader mondiale nel settore del noleggio a breve, ha arricchito la sua flotta con alcuni veicoli Ford espressamente equipaggiati per la mobilità dei passeggeri con disabilità, per consentire a tutti di spostarsi sul territorio nazionale nel massimo confort e in totale sicurezza.

Come scegliere l’allestimento auto, quali sono gli aspetti principali della sicurezza e come accedere alle agevolazioni fiscali previste per acquisto o noleggio auto allestita per trasporto carrozzine?

Se in famiglia c’è una persona con disabilità motoria, la scelta del veicolo (vettura o minibus) è una decisione molto importante che va presa considerando vari aspetti: la facilità di accesso a bordo e il comfort di viaggio, la possibilità di usufruire di agevolazioni fiscali, le modalità di manutenzione del veicolo, l’opportunità di avvantaggiarsi di servizi utili come finanziamenti o noleggio.
Per capire come orientarsi fra le numerose soluzioni proposte oggi dal mercato, e fornire indicazioni utili a quanti stanno pianificando l’acquisto di questa tipologia di veicoli, abbiamo approfondito il tema con Marco Alù Saffi – Direttore Relazioni Esterne di Ford Italia.

Iniziamo con un primo importante punto. Ford Italia sostiene attivamente la mobilità delle persone con disabilità motoria: come è nato il progetto Fordmobility e con quale scopo?
La responsabilità sociale, da sempre, è nel DNA di Ford. Il progetto Fordmobility è nato con l’obiettivo di garantire a persone con disabilità, anziani con difficoltà motoria e tutti i loro familiari la possibilità di poter viaggiare o guidare un veicolo Ford, grazie allo sviluppo di una serie di modelli pensati appositamente per le loro esigenze.
Per assicurare i più elevati standard di sicurezza e qualità, Ford Italia ha scelto di lavorare insieme ad un’azienda leader nel settore degli allestimenti per veicoli accessibili alle persone con disabilità motoria: la Focaccia Group di Cervia. La capacità di progettazione e l’esperienza di Focaccia Group, unita alla tecnologia e alla versatilità dei veicoli Ford, ci ha consentito di sviluppare una gamma ampia e completa di soluzioni pensate sia per il trasporto sia per la guida in autonomia delle persone con disabilità motoria.

Ci fa una piccola panoramica delle principali tipologie di adattamenti per i veicoli ?
Le soluzioni dedicate al trasporto si differenziano sulla base del sistema adottato per garantire l’accesso al veicolo della persona con disabilità.

Il sistema con pianale ribassato è funzionale e semplice da utilizzare: il passeggero con disabilità sale a bordo grazie alla rampa di accesso manuale che si apre e chiude con pochi semplici gesti dell’accompagnatore. Ford propone questo tipo di adattamento su Tourneo Connect che, in versione accessibile, ospita 1 passeggero in carrozzina e fino a 5 persone (a seconda del passo del veicolo, corto o lungo).

Altra soluzione che agevola l’ingresso del passeggero in carrozzina è la pedana sollevatrice ad azionamento elettro-idraulico, utilizzata sui veicoli più spaziosi come i minibus 9 posti, che possono accogliere più di una persona con disabilità.
Nella gamma Ford, i modelli Tourneo Custom e Transit sono equipaggiati con sollevatore monobraccio Fiorella Slim Fit, sviluppato da Focaccia Group. Grazie alle dimensioni compatte e al design moderno, il sollevatore Fiorella si integra alla perfezione con gli interni dei veicoli Ford e per questo è ilFord Transit allestito con sollevatore per accesso carrozzine preferito nell’ambito del trasporto privato e familiare.
In alternativa, i veicoli possono essere equipaggiati con sollevatori doppio braccio: dotati di pedana telescopica e maniglioni di sicurezza, questi sollevatori sono più adatti per esigenze di trasporto pubblico.
Altri strumenti per consentire l’accesso della carrozzina al veicolo sono le rampe telescopiche e pieghevoli: una soluzione pratica, più economica, ma consigliata soprattutto in caso di utilizzo occasionale come, ad esempio, per il servizio taxi o noleggio.

Nella scelta del tipo di adattamento più adatto alle proprie esigenze, quali sono i primi e indispensabili elementi da considerare?
L’altezza della persona con disabilità, il peso e la dimensione della carrozzina, manuale o elettrica, sono i primi aspetti da considerare per consentire al passeggero con disabilità di viaggiare in modo sicuro e confortevole.
Altro elemento è il numero e la configurazione dei posti che si vuole avere a bordo: da questo punto di vista, la versatilità della gamma Ford offre un’ampia possibilità di personalizzazione del layout, così da poter soddisfare al meglio le esigenze dei nostri clienti.
La necessità di conservare spazio nel portabagagli è un ulteriore elemento, importante non solo per le famiglie ma anche per gli NCC, i tassisti e le associazioni che si occupano di trasporto collettivo e che hanno necessità di utilizzare il veicolo in diverse occasioni. Sui Tourneo Custom e Transit equipaggiati con sollevatore Fiorella, Ford consiglia l’optional F-Twister: questo consente al sollevatore di ruotare esternamente liberando sempre l’accesso alla porta posteriore, utile per caricare facilmente a bordo valigie ed altri oggetti.

Anche il Tourneo Connect con pianale ribassato risponde a questa esigenza grazie alla rampa di accesso in versione Genius che, chiudendosi verso l’interno del veicolo, permette di ricreare lo spazio del vano bagagli quando il passeggero in carrozzina non è a bordo.
Infine, la scelta del veicolo base influenza il tipo di adattamento: in genere i veicoli più compatti si prestano ad essere allestiti con pianale ribassato, mentre la soluzione con sollevatore risulta più idonea sui minibus 9 posti che hanno una sufficiente altezza tra il suolo e il livello del pianale. In ogni caso, la fattibilità dell’allestimento deve essere sempre preventivamente valutata attraverso la consulenza di un concessionario specializzato o dell’allestitore.

E in tema di sicurezza?
Chi si appresta all’acquisto di un veicolo allestito deve pretendere sempre le adeguate garanzie in termini di sicurezza. Nell’ambito del progetto Fordmobility, grazie alla partnership con Focaccia Group, Ford ha intrapreso la scelta di utilizzare per i propri allestimenti solo componenti certificati conformi ai rigidi standard di sicurezza europei.
Il sollevatore Fiorella di Focaccia Group, che installiamo sui nostri veicoli, è stato sottoposto a severi test di affidabilità e sicurezza da parte di Focaccia Group e ha ottenuto diverse certificazioni internazionali fra le quali quella di compatibilità elettromagnetica. Il sollevatore Fiorella rispetta inoltre i canoni dell’Easy-Safe, il concept sviluppato da Focaccia Group per rendere facili e veloci le operazioni di messa in sicurezza della carrozzina e del suo passeggero, incentivando così l’utente al corretto utilizzo dei dispositivi coinvolti.
Grazie agli importanti plus di questo sollevatore, il Tourneo e il Transit Custom equipaggiati con sollevatore Fiorella hanno ottenuto la certificazione di Omologazione Nazionale dal Ministero dei Trasporti: in questo caso il collaudo del veicolo non è necessario e i tempi per le pratiche burocratiche si riducono notevolmente.
Sui nostri veicoli accessibili sono installati inoltre ancoraggi per la carrozzina testati a 20 g di decelerazione, uno standard assai più elevato rispetto ai 2 g previsti dalla normativa nazionale, e l’intero sistema di ritenuta della carrozzina è conforme alla normativa europea UNI EN ISO 10542.

Sono previsti sconti specifici o agevolazioni per chi è interessato ad acquistare un veicolo adattato?
Famiglie e soggetti privati possono beneficiare di agevolazioni fiscali per l’acquisto di un veicolo trasformato per il trasporto di persone con disabilità. Queste agevolazioni si possono sintetizzare in: detrazione IRPEF e IVA agevolata al 4% – che spettano ogni quattro anni a decorrere dalla data di acquisto del veicolo, esenzione dal pagamento del bollo auto e esenzione dal pagamento dell’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà. Per accedere a queste agevolazioni è necessario presentare, fra gli altri documenti, una copia del Certificato Legge 104 che attesta la condizione di disabilità. Esistono poi diversi contributi all’acquisto erogati a livello regionale: le famiglie e i soggetti interessati possono informarsi presso i Patronati oppure i Servizi Sociali del proprio Comune.
Sull’acquisto del veicolo base, Ford Italia assicura a tutte le famiglie la possibilità di usufruire degli sconti e delle promozioni normalmente in corso su tutti i modelli della gamma.

Le famiglie possono accedere a servizi come finanziamenti oppure formule alternative all’acquisto?
Certamente. Ford Italia offre la possibilità di accedere a formule di finanziamento per l’acquisto dei nostri veicoli trasformati per il trasporto di passeggeri con disabilità.
Attraverso i nostri partner assicuriamo anche un servizio di noleggio, sia a lungo termine – attraverso un pacchetto di servizio modulabile e una gestione a 360° – sia a breve termine.
In particolare, in caso di guasto del veicolo o di viaggio in un’altra città, il noleggio di un veicolo per un tempo limitato può essere una necessità ma spesso si registra la difficoltà di trovare a nolo veicoli allestiti per il trasporto di passeggeri in carrozzina. Per fornire una soluzione a famiglie, soggetti privati e associazioni, Ford Italia ha lanciato insieme a Focaccia Group e Hertz Italia il progetto EASY-MOVER: Hertz, leader mondiale nel settore del noleggio a breve, ha arricchito la sua flotta con alcuni veicoli Ford espressamente equipaggiati per la mobilità dei passeggeri con disabilità, per consentire a tutti di spostarsi sul territorio nazionale nel massimo confort e in totale sicurezza.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.