Svimez: al Sud 300mila giovani abbandonano la scuola

da Il Sole 24 Ore

Svimez: al Sud 300mila giovani abbandonano la scuola
di Al. Tr.

Il tasso di scolarizzazione dei 20-24enni al Sud è «notevolmente inferiore» rispetto al Centro-Nord «a causa di un rilevante e persistente tasso di abbandono scolastico». Lo afferma la Svimez nel rapporto 2018 appena pubblicato, spiegando che nel Mezzogiorno «sono circa 300 mila (299.980) i giovani che abbandonano, il 18,4%, a fronte dell’11,1% delle regioni del Centro-Nord».

Poca occupazione per diplomati e laureati
Il rapporto Svimez sottolinea anche il basso tasso di occupazione per i diplomati e i laureati nel Mezzogiorno a tre anni dalla laurea: appena 70 mila su 160 mila (43,8%), contro i 220 mila su 302 mila (72,8%) del Centro Nord. «Ciò spiega – sottolinea lo Svimez – perché negli ultimi 15 anni c’è stato un aumento dei giovani del Sud emigrati verso il Centro-Nord e l’estero: nell’anno accademico 2016/2017, i giovani del Sud iscritti all’università sono circa 685 mila, di questi il 25,6%, studia in un ateneo del Centro-Nord». Nello stesso anno accademico «il movimento “migratorio” per studio ha interessato, quindi, circa il 30% dell’intera popolazione rimasta a studiare in atenei meridionali», si legge nel rapporto. Questo, secondo la Svimez, «comporta, oltre alla perdita di capitale umano, una minore spesa per consumi privati, in diminuzione al Sud, e una minore spesa per istruzione universitaria da parte della Pubblica amministrazione».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.