Digital Collection

print

Scuola, in un’unica sezione 5 mostre virtuali dell’archivio storico Indire

L’uso delle fonti storiche nella didattica con Digital Collection, la nuova sezione del sito di Istituto

Un patrimonio storico sulla scuola italiana sempre più fruibile e alla portata di tutti con un semplice click. Sul sito di Indire (www.indire.it) è stata realizzata una nuova sezione “Digital Collection”, che consiste nella raccolta di Mostre virtuali composte da foto e documenti digitalizzati, selezionati dai database degli archivi Indire (Istituto Nazionale Documentazione Innovazione e Ricerca Educativa).

Digital Collection è la nuova sezione virtuale dell’Istituto che nasce con l’obiettivo di ampliare l’accesso ai fondi archivistici di Indire e di consentire l’uso delle fonti storiche a fini didattici. I documenti e i fotografici sono stati nel tempo digitalizzati e resi liberamente utilizzabili, creando una collezione digitale distintiva poiché specializzata nell’ambito storico-pedagogico.

Tra le Mostre virtuali attivate, “Nessuno escluso” è un percorso storico fotografico iniziato nel 1977 con la legge 517, che ha cambiato drasticamente l’assetto del sistema scolastico italiano, con l’abolizione delle scuole speciali e delle classi differenziali nel nostro Paese favorendo un percorso lungo periodo in tema di inclusione. Un’altra mostra, dal titolo “Educazione è compenetrazione di anime”, raccoglie fotografie storiche provenienti dall’archivio del pedagogista “Giuseppe Lombardo Radice”, corredate da un commento e un inventario analitico. Nel percorso “Indire e l’alluvione del ‘66” sono visibili i disegni dei bambini, le foto e i documenti che raccontano i danni provocati dall’alluvione a Firenze nel 1966. La mostra “Prima e dopo il ‘68” evidenzia ciò che è stato fatto dopo l’esplosione del movimento degli studenti, e non solo, in quegli anni. Infine, il percorso virtuale “A ottant’anni dalle leggi razziali del fascismo” traccia le principali tappe che caratterizzarono uno dei momenti più drammatici della storia dell’Italia contemporanea. La mostra di presenta come una classroom materials” per incentivare l’uso delle fonti storiche nella didattica, grazie anche alle integrazioni di altre risorse elettroniche appositamente selezionale dal web.

Indire, attraverso alcune iniziative come “Educare al Patrimonio culturale Digitale la Scuola Italiana” e il progetto “HackCultura2019”, ha avviato un’intensa attività di promozione all’uso consapevole e innovativo del patrimonio culturale attraverso il digitale, partendo proprio dalla scuola e dalla didattica. Questo approccio consente all’alunno di prendere consapevolezza del patrimonio culturale e della storia della propria scuola.

Link: Digital Collection: http://mostrevirtuali.indire.it/


Elementare all’aperto Gaetano Negri pre alunni motulesi, Milano anni Trenta;

Sulle sponde del fiume pe una lezione di geografia pratica, scuola elementare, Modena, anni Sessanta

nell’arte della scuola, scuola materna comunale E.Pestalozzi Firenze, anni Sessanta.