Cos’è la Poesia

…LA  POESIA : COS’E’  ESSENZIALMENTE ED EMBLEMATICAMENTE!   =

di Gianfranco Purpi

============================================================
1:    Ogni vera Poesia si pone sempre in quanto interfaccia della narrazione della realtà (olisticamente propria …e di convivialità e habitat pubblici e privatistici)…in quanto senso e significato dell’immediatezza della realtà stessa che si vuole e si tiene pulsionamente e sentimentalmente a raccontare in mimesi/metessi di rappresentazione sincronica;…che solo così consente all’Umano di vincere la sua costante paura e angoscia di vivere senza esistere,…e/o di ridursi a mero “consumatore” di risorse materiali,produttive e culturali…e umanisticamente di cuore e anima!

Quindi una Poesia verace …solo così…potrà dolcemente e diveniristicamente porsi storicistica ed espressione comunque immediatamente espressiva e di immanenza di un rapporto del proprio sè con la vita di contesto o interpersonale che si fa esistenza,…e con quest’ultima che misticamente,transferiamente,catarticamente , estaticamente, teleologicamente,assiologicamente,dentologicamente,teoreticamente,universalmente( …e così in rifrangenza perentoria trasfigurazionalmente e trasformazionalmente), …rivela e pone (con le semiologie del sentimento e della razionalizzazione declinata fulmineamente in “ragione etico/emotivo/affettiva/istintuale/pulsionale”…) l’ Essere/Esserci/nel/mondo/e/come/terrestrità/degli/erga omnes/e/quindi/nell’Io/e/come/mondo/che/si/dà/all’Io/stesso/e/come/Io/a sè/in sè/per/sè… !… In prospettiva fenomenologica e ontologico/gnoseologica , …monistico/immanentistica …e/o …singolarizzante/personalistica/contingentistica,…di ogni singolo soggetto umano in quanto persona che viene denotata dalla Logica dell’Essere e non già di quella dell’Avere;…dominando , essa poesia in quanto tale assiomaticamente…,inaspettamente e discretamente ,…e intuitivamente ,…e con “la mano sinistra” di Jerome Bruner,…le anonime icone e sceneggiature dei meccanicismi epistemici ontologici e gnoseologici tutti;…al postutto per esprimere e donare amore vero e non narcisistico ed egoisticamente da “consumatore” calvinista o kaimano Clericale , che sia.Gianfranco Purpi

2:    PERCHE’ LA POESIA IN QUANTO RAGIONE  MISTICA  ED  ESTATICA  ; … ED ESPRESSIONE  VERACE  DI  CUORE  DELL’ANIMA ED  ANIMA  DI  AMORE  CRITICISTICO  TEORETICO , ….CHE  TRASFIGURA   ESPRESSIVAMENTE  E  SUBLIMINALMENTE  GIOIE  FELICITA’  DISPERAZIONI  ANGOSCIE  E  TORMENTI;…. SI  ECLISSA  SOVENTE  IN  UNA  SCUOLA  ASSIOMATICAMENTE  ED ISTITUZIONALMENTE  INTESA  E  STORICAMENTE  DETERMINATA CONTINGENTISTICAMENTE !

… Sovente il POTERE  DEL  PRINCIPE  …ha cercato di declinare educativamente/istruzionalmente e di modulare pedagogicamente/didatticamente  …la  scuola assiomaticamente intesa … come azienda e quindi con le sole prospettive culturali,paidetiche e istituzionali e organizzative …configurate,snaturate e violentate all’insegna del razionalismo curricolare efficientistico/utilitaristico e dei valori della produttività …figli delle sole “leggi di mercato”;…eclissando così progressivamente le filosofie dell’educazione e le pedagogie della scuola fondate sui valori laici e personalistici universalmente riconosciuti quali fondanti la nostra civiltà occidentale e quindi le teleologie della speranze e le assiologie dell’amore universale (didatticamente criteriate e scientificamente operativizzanti);…le filosofie dell’educazione e le pedagogie,…e le politiche scolastiche ,…di una scuola e di una formazione istruzionale ed etico/sociale/affettiva in quanto generativamente e strutturalmente espressioni costanti di pregnante amore assoluto evangelizzante e pastorale “alla Jesus ” !

…Mistificando e quindi azzerando ogni auspicabile valoriale funzione pubblica e privata/intimistica della magistralità della docenza e del profilo di educatore …IN QUANTO SERVIZIO deontologico/assiologico E MISSIONE DI AMORE PRIMORDIALE VERSO IL “DIO ORIZZONTALE” degli erga omnes TUTTI UMANI POSSIBILI POVERI CRISTI,…IN QUANTO UMANESIMO INTEGRALE!!!

…INSOMMA  MOLTI  DEI  POTERI  DEL  PRINCIPE  …HANNO  FATTO DI TUTTO PER EDUCARE,FORMARE E ISTRUIRE GIOVANI E MENO GIOVANI …spacciando per virtù e necessità utilitaristico/deterministiche sociologiche e politico/economiche…IL MALEFICO E CONSAPEVOLMENTE MALVAGIO PROLIFERARE ESPONENZIALE DEI SETTE ERRORI CAPITALI dell’educazione SCOLARE E NON SCOLARE,…ben denunciati dal Maritain de:”L’EDUCAZIONE AL BIVIO” …(Edizione La Scuola , Brescia)…
…INSOMMA  ha  fatto  di tutto…CHI HA INTERESSE (pRINCIPI,gATTOPARDI,SERVI E MAGGIORDOMI …(…POLITICI DELLA MAFIA E DEI COLLETTI BIANCHI E SPORCHI;…e borghesia mafiosa,…e corpi deviati delle istituzioni e dello stato) …a lasciare ignari e acritiche,senza Logos di razionalizzazione universale etica e criticistica,… le masse e le intelligenze da vulgate della Polis,…PER OVVIE RAGIONI DI CONSERVAZIONE DEL PROPRIO POTERE DI DOMINIO, DI OPPRESSIONE E DI RIPRODUZIONE DELLE STRATIFICAZIONI INGIUSTE SOCIO/ECONOMICO , POLITICO/CULTURALI, ETICO/ESTETICHE E QUINDI DI ESSENZE VITALI DI APPROPRIAZIONE CRISTIANA (DA PARTE DI OGNI PERSONA E CITTADINO)…DELLA LORO PERSONALIZZANTE VERA INTEGRALE OLISTICA UMANITA’ E DIGNITA’ DI BENE COMUNE…

 

Un commento su “Cos’è la Poesia”