Jacques Maritain

“Jacques Maritain : propositore di un Umano Integrale in quanto Persona; o di una Persona in quanto Uomo Olistico ?” – Nota essenziale di Gianfranco Purpi

============================================================

…Il Fondamento teoretico/ontologico dell’Umanesimo integrale e delle riflessioni paidetiche di Jacques Maritain (…si veda la sua classica opera “L’educazione al bivio” – La Scuola , Brescia ) , … è pur sempre peculiarità essenzialistica …e pregnanza genetico/generativa …di un’opzione gnoseologica del Logos in quanto onto/teo/logica rifrangenza e assimilazione di rispecchiamento “irriflessamente” anticriticistico; …al postutto, …di un tomismo regredito e depurato in modo carismatico …dai prodomi indubitabilmente auspicabili di un vero “personalismo storico/critico” …e da “nuce pregiata di evolutività neo/kantista” (…quindi… in ragione di un Fondamento/Principio epistemologico di un Maritain stesso …campione di un neotomismo dall’aureola “francese”… ,di maniera … ,che depriva il Logos da ogni Logica Investigativa Sperimentalizzante,…e …lo riveste furiosamente con l’eclatante risonanza mistificante di una Metafisica dell’Essere tutta musicalizzata esperenzialmente …entro gli ambiti del parallelo razionalismo neo/positivistico da “induttivismo scaltrito” empiricamente ipostatico !)…

…Si!…In ragione di una “Coscienza Umana” che cerca e ricerca sempre entro…”il Lago Dorato” di una “Rivelazione” escatologicamente “monoteistica/biblica/tabulata” ,comunque…giammai epistemologicamente sperimentale , …e ,in ogni caso…, …”antiscientificamente”… sempre denotata dalla “Principiazione/Verifica/Autorettifica” soltanto Eteronoma/Eterointenzionale/Eteroontologica ,…a carattere deduttivistico/analitico ;…al postutto,…sempre nella prospettiva del pensiero/pensare “dettato” dalla Rivelazione assiomatica di una fabulazione biblica carismaticamente e (…soltanto così!) apparentemente storico/esistenzialista,…e da fascino di Riforma Cristiana conciliarmente papalina!

…Ed è,così,…che l’Umano non può non sortirne ,…anche nelle sue evoluzioni e nei suoi labirinti storicistici,…sempre soggetto oggettivizzante labirinti e cerchi cinconcentrici di esistenzialità…da sempre “dati” e “decretati” …dal …Causans Causa Omnia;…in quanto perenni e ipostatici “Principiati/Principianti” …giammai realmente e criticisticamente olodinamici …entro un palcosceni della Storia e della Vita della Persona in nucleo personalizzante bio/chimico evolutivo ed effettivamente contingentista/possibilistico/problematicistico conten

…E’ certo ,comunque…, che nelle sue teoresi e paideie/politeie,…ed epistemologie intellegibili della riflessione umana sulla Filosofia dell’Essere e in quanto Mefasica …dell’Esserci Rivelazionista,…il Nostro Autore resta sempre ancorato nelle secche e nelle esaltazioni effimere della Speculazione Riflettente delle fittizie dialettiche …di una integrazione degli “Estremi della Contraddizione gnoseologica” …sempre,al postutto,…essenzialmente speculativa …e giammai propulsiva di una Dialettica Contaminante Onticamente …tutta indirizzata/intenzionata teleologicamente e assiologicamente verso una effettiva “novità d’esperienza” dell’Umano di una Persona Critica in quanto … “produttrice/autocreazionista” … di sempre ulteriore/eccedente razionalizzazione etica/antropologica “erga omnes” …votata all’autoverifica/autorettifica/autoriproponibilità dei “Topoi” e dei “Logoi” dello stesso Concetto di Persona ……Ed è,in questo modo, che quest’ultimo Concetto,…al contrario,…in Maritain viene a profilarsi chiaramente …sempre genetico/generativo di un “Vecchio Personalismo Dogmatico” ,…da “Metafisica Indiscutibile dell’Essere”…(…mai intravisto …o intravedente…, l’esistenzialità in quanto svolgimento imprevedibile e contingentista/possibilistico della Storia/Storiografia e della soggettività ecumenica o singolarizzante/umanizzante); … e pure “regressivo” ,al postutto,…rispetto al Tommaso D’Aquino Vero delle “Summae” (…dunque,… ponendosi ,…il Nostro filosofo francese,…un inguaribile fedelissimo delle speculazioni rifrangenti tutti gli “ideali regolativi” del …”Principio di Rivelazione” ,…e quindi emergendo in quanto “Campione Emblematico” del Cristianesimo Tomistico assolutamente Cattolico …che cerca di “univocare” sempre gli estremi della “contraddizione” filosofica (…gnoseologica/ontologica!)…ellitticamente e provvidenzialisticamente (…e quindi senza solidi coerenti “pilastri” bio/chimici di strutturazione esistenzialistica da personalistico realismo critico o autenticamente kantista ,…e da razionalizzazione criticistica/fenomenologica problematicistica…riluttante i “compromessi gesuitici” da sempre oppositivamente ostili alla Fondazione di un Orizzonte Cristiano Teistico …e,allo stesso tempo,…Deistico Illuminato in quanto “ideale assiologico regolatore”!)…

…Ma dobbiamo riconoscere che , nella sua evidente scissione e nel suo affrancamento emancipante rappresentativo…da “forbice” antropologica,…il Filosofo Francese configurò l’identità e l’essenzialismo del concetto di Persona/Uomo …entro una “originale” pseudopluralistica costruzione di “piani e ripiani della personalità umanizzante”;…cercando di recuperare e occultare,…allo stesso tempo,…elementi fecondi del freudismo e della neo/olistica visione candida della soggettività del suo Umanesimo “impegnato” ,… personalizzante un “I Care” comunitario e singolarizzante …solo sul piano della prassi poietica mai dialettica…e …della teoresi socio/politica da “sacrestia di Lovanio”!

…Ciò,…anche attraverso un “sovraconscio” ed un “inconscio” solo apparentemente in contraddizione o stratitificazione oggettivizzante intrapsichica …realmente conflittuale e da “Divisione dell’Io” ,…che paiono univocare gli indirizzi olistici della personalità Maslowiana e Mouneriana (…eporsi,così,…curricolarmente razionalizzante ogni Politeia/Paideia già teleologicamente “confezionata” ed eticamente criteriata in assiologia di ferro …dalle Guarde/Svizzere/Ideologiche/Curiali…del Dio che protegge la frontiera e custodisce la ferrovia ,…e legittima aprioristicamente/empiriocriticisticamente “ogni legge di Diritti Naturali da esaltante Santa Scrittura”;…con le evidenze più “dibattute” (…nel novecento!) …di una psicologia dell’Umano freudiano/creativizzante …e strutturalistico/sistemico razionalizzante,…allo stesso tempo e per lo stesso motivo,…da Mistero inconsciamente problematicistico/possibilistico,… e ,in definitiva,…subliminale i Misteri dell’ “onticità agra” di tutte le menti dei Poveri Veri Cristi terrestri!

…Ma io…potrei non pensarla “così”,…e averla qui scritta …”così”…

…Io … non dico mai le stesse cose,…ma dico,al contrario…, le stesse cose…sempre!

…E giammai da Sofista,..ma da Figlio Spirituale di Mario Manno…che sempre mi legge (…anche a costo di far tardi la notte…perchè sa bene della mia imprevedibilità anche verso la dialettica esistenzialistica sempre incessante e tormentante …tra me…e me medesimo,…alla Gabriel Marcel sartrianamente innamorato dell’Alfabeto di Dio in quanto “lettura continua del Creato” ,… sempre meravigliosamente nuova/eccedente, …e artificialistica e autoteleologica,…e da Stupore e Incanto da…”in-finire ontico/ontologico…; “da …quasi matti …per i perbenismi di ogni Storia e di ogni Geografia Antropologica”!)…

…Alla fin fine,…sempre da gnoseologico …”ripiego dubitabile …e di scelta di scegliere sempre”,…per essere “certi”…che “tutto” è sempre “dubbio” e …”non certezza” di/su niente e su/di nessuno”!

…Nemmeno del mio continuo tentativo di falsificare/confutare,in ogni attimo…, il “mio” Concetto di Io/Cartesiano chiaro ed evidente …solo nell’unilinearità delle “res extensa” della Logica Quantistica e Unilineare/Algebrica/Algoritmica;…tranne a decidermi di “scommetere” col cuore e con il sentimento di un Logos Fertile Poliarchico/Poligonico/Polifonico/Poliprospettico… da Pendolo di Foucault sempre oscillante in irrazionalismo che …fonda il razionalismo mio;…e viceversa;…con lo “slancio vitale” del pascaliano “ésprit de finèsse”! …Quando proprio …non ne posso più…di vivere così angosciato …e amando pur sempre in grazia emozionale e in ragione sentimentale …attraverso la speranza tormentata/tormentante!……Finchè io “ce la farò” ;…e mi dirò sempre tenace e coriaceo,…tra me e me:…”Io,…speriamo che me la cavo !”…

Lascia un commento