Onorare il mandato ricevuto

On. ministro Carrozza, onori il mandato ricevuto

di Enrico Maranzana

 

La separazione dei poteri è un principio fondante lo Stato di diritto:  il potere legislativo, il potere esecutivo e il potere giudiziario ne sono l’articolazione.

 

Il potere esecutivo garantisce il rispetto della legge dello Stato e dirige la pubblica amministrazione: vigila sulla rigorosa applicazione delle regole vigenti e sul fluire del servizio nell’alveo istituzionale.

 

Un adempimento capace di sintonizzare il nostro sistema educativo di istruzione e di formazione alla società contemporanea; un adempimento di semplice e immediata realizzazione, un adempimento inexpensive; un adempimento omesso.

 

Per onorare il mandato ricevuto il ministro può desumere i dati necessari dai Piani dell’Offerta Formativa delle scuole.

Tre i possibili punti d’osservazione.

 

1 – Il sistema organizzativo

Il decreto legislativo 297/94 prevede una pluralità di organismi aventi specifiche responsabilità.

I POF rispondono alle seguenti istanze?

1 – Il consiglio di istituto ha “elaborato e adottato gli indirizzi generali” e li ha espressi sottoforma di competenze generali?

2 – Le competenze generali che il Consiglio ha identificato sono armoniche con quelle espresse nei nuovi regolamenti di riordino del 2010?

3 – Il Consiglio di istituto ha deliberato i “criteri generali della programmazione educativa”?

4 – Il Collegio dei docenti ha “programmato l’azione educativa” per tracciare itinerari atti alla promozione delle competenze generali che il Consiglio di istituto ha elencato?

5 – Sono indicate le modalità che il Collegio dei docenti segue per “valutare periodicamente l’andamento complessivo dell’azione didattica per verificarne l’efficacia in rapporto agli orientamenti e agli obiettivi programmati, proponendo, ove necessario, opportune misure per il miglioramento dell’attività scolastica”?

6 – Sono precisate le modalità operative del Consiglio di classe che “coordina” gli insegnamenti e assicura la loro convergenza sinergica verso la promozione dei traguardi indicati dal collegio?

7 –  Sono predisposte le condizioni affinché la didattica delle singole discipline sia orientata al conseguimento sia delle competenze generali sia delle competenze specifiche?

 

2 – L’autonomia delle istituzioni scolastiche

Il DPR 275/99 pone la progettazione a fondamento della vita delle scuola.

I Pof

1 – contengono l’esatta e circostanziata descrizione del risultato da conseguire?

2 –  forniscono le risultanze delle analisi condotte per identificare il campo del problema?

3 –    descrivono compiutamente le ipotesi risolutive formulate?

4 –    prefigurano procedimenti per la rilevazione degli esiti?

5 –   prevedono la comparazione dei risultati ottenuti con gli esiti attesi e la capitalizzazione degli eventuali scostamenti?

 

 

3 – Orientamento del sistema scuola

La legge 53/2003  finalizza il servizio scolastico alla promozione dell’apprendimento per “sviluppare le capacità e le competenze, attraverso conoscenze e abilità, generali e specifiche”.

La struttura dei Pof si caratterizza per aver indicato:

1    –   le capacità e le competenze generali come nuclei portanti?

2 – le conoscenze e le abilità come “strumento e occasione” d’apprendimento?

3    –   le competenze specifiche come classi sottordinate a quelle generali?

4    –    la valutazione come una fase del feed-back?

Un commento su “Onorare il mandato ricevuto”