Libri di testo e manualistica liberamente disponibili in rete

Libri di testo e manualistica liberamente disponibili in rete – 2013-09
Catalogo libri di testo e manualistica liberamente disponibili in rete

Maurizio Grillini (grillinux@gmail.com)

PRESENTAZIONE

Questo catalogo raccoglie l’elenco dei libri di testo e delle risorse in formato elettronico liberamente scaricabili da Internet e ridistribuibili secondo le licenze Creative Commons e GNU FDL (riferimenti su www.creativecommons.it e http://it.wikipedia.org/wiki/Gfdl), o di Pubblico Dominio. La gratuità e la possibilità, secondo le condizioni di licenza, di estrarne solo le parti indispensabili a seconda delle necessità, oltre alla completa disponibilità in formato elettronico, fanno di questi testi uno strumento fondamentale per la scuola del futuro, la scuol@2.0. I ragazzi diversamente abili potranno agevolmente utilizzare i materiali, tutti disponibili su Internet in formato PDF e/o HTML.
Non tutti i libri elencati sono stati valutati nei contenuti, tuttavia si è scelto di fare un quadro il più possibile completo. Saremo grati ai docenti che segnaleranno i testi da rimuovere o da aggiungere contattando l’autore o, meglio ancora, contribuendo attivamente alla mailing list dedicata al software libero e Linux nella scuola e nella didattica, accessibile tramite il sito scuola.linux.it. In particolare saranno gradite segnalazioni sulle opere pubblicate nei progetti sostenuti da Wikipedia Foundation:
• il dizionario multilingue Wikizionario (http://it.wiktionary.org/);
• i manuali e libri di testo del progetto Wikibooks (http://it.wikibooks.org/);
• la biblioteca Wikisource (http://it.wikisource.org/);
• la comunità di apprendimento contenente corsi online Wikiversità (http://it.wikiversity.org/);
• il catalogo di file multimediali (foto, suoni e video) Wikimedia Commons (http://commons.wikimedia.org/).
A questi si aggiungono il progetto tutto italiano LiberLiber (http://www.liberliber.it/), onlus (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) operante fin dal 1993 e contenente una biblioteca telematica accessibile gratuitamente (progetto Manuzio) e un archivio musicale (LiberMusica), oltre al Progetto Gutenberg, nato nel 1971 con l’obiettivo di costituire una biblioteca di versioni elettroniche liberamente riproducibili di libri stampati (di pubblico dominio, o decaduti dai vincoli del diritto d’autore o copyright). Sono disponibili anche alcuni testi coperti da copyright ma che hanno ottenuto dagli autori il permesso alla nuova forma di pubblicazione.

Catalogo testi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.