Libri di testo e manualistica liberamente disponibili in rete

Libri di testo e manualistica liberamente disponibili in rete – 2013-09
Catalogo libri di testo e manualistica liberamente disponibili in rete

Maurizio Grillini (grillinux@gmail.com)

PRESENTAZIONE

Questo catalogo raccoglie l’elenco dei libri di testo e delle risorse in formato elettronico liberamente scaricabili da Internet e ridistribuibili secondo le licenze Creative Commons e GNU FDL (riferimenti su www.creativecommons.it e http://it.wikipedia.org/wiki/Gfdl), o di Pubblico Dominio. La gratuità e la possibilità, secondo le condizioni di licenza, di estrarne solo le parti indispensabili a seconda delle necessità, oltre alla completa disponibilità in formato elettronico, fanno di questi testi uno strumento fondamentale per la scuola del futuro, la scuol@2.0. I ragazzi diversamente abili potranno agevolmente utilizzare i materiali, tutti disponibili su Internet in formato PDF e/o HTML.
Non tutti i libri elencati sono stati valutati nei contenuti, tuttavia si è scelto di fare un quadro il più possibile completo. Saremo grati ai docenti che segnaleranno i testi da rimuovere o da aggiungere contattando l’autore o, meglio ancora, contribuendo attivamente alla mailing list dedicata al software libero e Linux nella scuola e nella didattica, accessibile tramite il sito scuola.linux.it. In particolare saranno gradite segnalazioni sulle opere pubblicate nei progetti sostenuti da Wikipedia Foundation:
• il dizionario multilingue Wikizionario (http://it.wiktionary.org/);
• i manuali e libri di testo del progetto Wikibooks (http://it.wikibooks.org/);
• la biblioteca Wikisource (http://it.wikisource.org/);
• la comunità di apprendimento contenente corsi online Wikiversità (http://it.wikiversity.org/);
• il catalogo di file multimediali (foto, suoni e video) Wikimedia Commons (http://commons.wikimedia.org/).
A questi si aggiungono il progetto tutto italiano LiberLiber (http://www.liberliber.it/), onlus (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) operante fin dal 1993 e contenente una biblioteca telematica accessibile gratuitamente (progetto Manuzio) e un archivio musicale (LiberMusica), oltre al Progetto Gutenberg, nato nel 1971 con l’obiettivo di costituire una biblioteca di versioni elettroniche liberamente riproducibili di libri stampati (di pubblico dominio, o decaduti dai vincoli del diritto d’autore o copyright). Sono disponibili anche alcuni testi coperti da copyright ma che hanno ottenuto dagli autori il permesso alla nuova forma di pubblicazione.

Catalogo testi

Lascia un commento