NO MORE COMPETITION BUT NEW COLLABORATIVE RESOURCE BASED BIO-ECONOMY

EGOCREANET SI PROPONE COME CATALIZZATORE VIRTUALE DELLA TRANSIZIONE AD UNA ECONOMIA DELLA CONOSCENZA BASATA SULLA COLLABORAZIONE E LA CONDIVISIONE DELLE RISORSE .
Il sistema economico industriale basato sulla competizione e la concorrenza ormai si è definitivamente inceppato. Pertanto la vecchia economia di produzione industriale oggi determina una costante decrescita dello sviluppo e propone sotto-occupazione e disoccupazione in aumento costante.
( vedi: http://www.caosmanagement.it/…/194-developing-a-responsible…;http://www.caosmanagement.it/183-the-imminent-risk-of-colla…)
Certamente è divenuta necesaria una netta inversione di tendenza del consueto paradigma socio-economico; cio sara possibile basando la futura economia -sociale sulla evoluzione delle risorse intellettuali fondata sulla nuovi criteri di collaborazione internazionale allo sviluppo .
La logica competitiva della societa industriale poneva al centro una filosofia che permetteva di laciar regolare dal mercato lo sviluppo sociale ed economico pensando che cosi’ facendo si potesse giungere progressivamente ad un sistema di benessere ed abbondanza economica per tutti.
Tutta questa ideologia e prassi economica e’ ormai fallimentare in quanto conduce evidentemente al piu’ completo collasso del sistema economico basato su la competitivita di un sistema industriale che genera entropia cognitiva a cui consegue disordine sociale ed economico.
La inversione di tale modo di procedere nella ricerca e sviluppo è urgente e quindi va cambiata la modalita’ di interpretare lo sviluppo industriale mediante il ricorso sistematico alla competitivita’. Infatti tale criterio di concorrenza sistematica tra tutti coloro che producono cose ed idee , è ormai divenuto privo di senso comune in quanto risulta ormai essere privo di sostenibilità bio-ecologica, ed induce una crescente irresponsabilità sociale e culturale.
La maggior parte delle persone si rendono conto che viviamo su un pianeta con una sempre piu’ grave mancanza di risorse necessarie per nutrire, vestire, e dare lavoro ad una popolazione mondiale che cresce esponenzalmente .
La competitivita è pertanto divenuta un danno sociele ed economico che induce assurde spropozioni nella distribuzione della ricchezza , acuisce la avidita’ e l’ acaparramento de beni materiali e la sopraffazione tra gli uomini e quindi distrugge inquinando l’ ambiente e pone a rischio la vita di sempre piu ampi settori della popolazione mondiale.
Il modello competitivo e in ultima analisi divenuto controproducente per la futura sopravvivenza della umanita intera , come e evidente per l’ aumentare di poverta e miseria crescente a cui fa eccezione un numero sepre piu esiguo di privilegiati.
La responsabilita scientifica ed artistica e culturale che ci accomuna ci dice che dobbiamo trasformare urgentemente il modo di concepire e di vivere competitivamente , che e stato concepito nell’ epoca industriale e che ormai con ogni evidenza e’ divenuto negativo sotto molteplici aspetti delle aspettative di sviluppo sociale ed umano.
Pertanto EGOCREANET condivide l’ idea di dover creare una economia socialmente responsabile del tipo ” Resource Based BIO-ECONOMY” capace di dar un nuovo valore economico e sociale alla collaborazione anziche alla competizione in modo da svilupare quella creativita cosciente che ha in se il potenziale per trasformare il mondo culturale tradizionalista e conservatore per cambiare la struttura economica della vecchia ed obsoleta societa industriale.
In tal senso EGOCREANET sta organizzado la QUANTUM CREATIVITY COMMUNITY finalizzata a sviluppare progetti strategici capaci di operare sul cambiamento radicale e dirompente , fondato su un modello di cooperazione e condivisione delle risorse che induce la creativita e la partecipazione cosciente al cambiamento .
Pertanto saremo lieti di collaborare ampiamente con quanti vorranno condividere la necesita di modificare a fondo i criteri di competitivita economica per sostituili con quelli di aperta e fraterna collaborazione .
.Vedi anche:

RESOURCE BASED ECONOMY :http://www.onecommunityglobal.org/resource-based-economy/;

PAOLO  MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence

Lascia un commento