Lingue non si studiano si imparano ascoltando e parlando

LINGUE NON SI STUDIANO SI IMPARANO ASCOLTANDO E PARLANDO di Umberto Tenuta

CANTO 336

Oggi come non mai necessita conoscere le lingue del mondo.

La scuola le fa studiare.

Ma gli studenti non le parlano!

 

Tempo perduto!

Tempo, fatica e denaro perduto quello dello studio delle lingue.

Studio della grammatica, studio della sintassi, studio del lessico.

La docente insegna, spiega, si sgola, in italiano.

Fa lezioni d’inglese e di spagnolo, di tedesco e di cinese.

Gli alunni seguono attenti, leggono la grammatica, traducono col vocabolario.

Tutti, docenti e studenti, chiacchierano in italiano.

I padri saggi ed i saggi padri inviano i loro figli a Londra, a Parigi, a Bonn, a Shangai…

Ma io come faccio, i soldi non ho.

Allor che fò?

Vai dalla Dirigente Scolastica!

−Signurì, ‘u figliu miu nun sa parlà!

−Come non sa parlare?

−Nun sa parlà u’ ‘nglisi!

−Tuo figlio ha 9 in INGLESE.

−Signurilla bella, iu u saccio, ma parlà nun sa!

−Tuo figlio ben conosce Morfologia, Sintassi e Lessico, che altro vuoi?

−Signurilla beddra, iu vurria ch’a Mastra tuia parlassi lu ‘nglisi au figghiu miu!

−Ma che dice, Signora?

−Assì, ccussì iddru mparai u sicialianu bieddru miu!

−Iu siempri gli parlau, ancu ntru ventri miu.

−Iddru ascultai e lu parlaie, bieddru ddu figghiu miu!

−Signora, Ella chiede l’impossibile!

−Che vuole, più di questo la Scuola non fare!

−Signurinella beddra, sa cchi facciu?

−Che fa, Signora?

−Aru figghiu miu mmo’ gli cumpru ‘nnu tabbulet, unu di chiddri chi parlanu ‘nglisi, francisi, spagnuli, chinesi!

−Bè, Signora, e così che fa sua figlio?

−U figghiu miu bieddru divenne puliglutta!

 

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:

http://www.edscuola.it/dida.html

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.