Talis Mater Talis Filia

TALE MADRE TALE FIGLIA TALE DOCENTE TALE STUDENTE di Umberto Tenuta

CANTO 568 TALIS MATER TALIS FILIA

 

Lo dicevano i Latini.

Possiamo dirlo anche della scuola.

Tali i Maestri, tali gli alunni!

Forse non si citano anche i maestri, quando si scrive la biografia dei grandi uomini?

Tu se’ lo mio maestro e ‘l mio autore,

tu se’ solo colui da cu’ io tolsi

lo bello stilo che m’ha fatto onore.

Il simile può dire ogni giovane dei suoi maestri.

Alle somiglianze psicofisiche e culturali coi propri genitori si aggiungono le somiglianze coi propri educatori.

Quale immensa responsabilità quella dei docenti!

Il docente non è il postino che non risponde minimamente del contenuto delle raccomandate con ricevuta di ritorno che consegna.

Egli è responsabile di ogni suo gesto, di ogni sua parola, di ogni evento che nella scuola si verifica durante la sua presenza, ed anche fuori della scuola per effetto della sua azione educativa.

Forse non si attribuisce anche ai genitori ogni comportamento degli studenti?

Il simile è per i docenti.

Al riguardo è opportuno precisare che essi rispondono, non solo di quello che fanno e dicono, ma anche di quello che non fanno e non dicono.

Omessa educazione!

Imperfetta educazione!

Incompleta educazione!

Tacciamo poi della scorretta educazione.

La cosa risulta più evidente ove si tratti di scorretta istruzione.

Insegnare che tre per quattro fa trentaquattro palesa chiaramente la deficiente attività didattica del docente.

Ma chiedere ai propri alunni di non essere disturbato dai trilli dei loro cellulari mentre telefona che è tempo di calare la pasta non è certo meno grave.

Si dirà che queste sono patologie.

Ma il medico non risponde forse anche del mancato soccorso?

E non è mancato soccorso l’assenza o la carente azione educativa?

Gli ineducati e gli scostumati sono gli alunni che i docenti non hanno educato.

Punirli significa autopunirsi.

Anziché punirli, forse sarebbe meglio educarli!

I figli appartengono ai genitori, perché sono carne della loro carne.

Gli alunni appartengono ai docenti, perché essi sono il risultato della loro azione educativa.

Meditate, o Genti!

 

Tutti i miei canti –ed altro- sono pubblicati in:

www.edscuola.it/dida.html

Altri saggi sono pubblicati in:

www.rivistadidattica.com

E a chi volesse approfondire una qualsiasi tematica basta che ricerchi su INTERNET:

“Umberto Tenuta” “voce da cercare”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.