Compiti contra legem

COMPITI CONTRA LEGEM di Umberto Tenuta

CANTO 593 Non è una questione di merito.

È una questione di legittimità!

È contro legge assegnare compiti per le vacanze.

 

I docenti che assegnano compiti per le vacanze violano la Legge.

La Legge che prevede le vacanze scolastiche natalizie, pasquali, estive.

Vacanza scolastica significa cessazione di ogni attività scolastica, cioè di ogni attività di apprendimento scolastico di cui i compiti scolastici sono parte integrante.

Pensate un po’ alla classe capovolta!

Se è vacanza scolastica, gli alunni non possono essere impegnati in compiti scolastici.

I docenti che assegnano compiti da eseguire durante le vacanze scolastiche violano la legge che prevede queste ultime.

È come dire: la Legge prevede che ogni attività scolastica cessi in un determinato periodo, ma io violo la legge ed impegno gli alunni in attività di apprendimento scolastico.

Questa violazione coinvolge anche i dirigenti scolastici, ai quali incombe il dovere di osservare e di fare osservare la legge.

È certamente triste dover dire queste cose!

Ed io mi sento mortificato nello scriverle.

Ma ho partecipato ai discorsi di merito che in passato sono stati fatti sull’argomento e debbo prendere atto che non sono bastati a far cessare questa palese violazione di legge.

Dura lex sed lex!

Dura?

Suvvia!

C’è tanto da imparare anche nell’Extrascuola!

Oddio, ma lo abbiamo già dimenticato l’EXTRASCUOLA?

Anche giocando i giovani imparano.

Ed imparano tanto!

Se non nella scuola, lasciamo che i giovani imparino giocando nell’extrascuola.

Amici cari, non siate dei guastafeste!

 

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:

http://www.edscuola.it/dida.html

Altri saggi sono pubblicati in

www.rivistadidattica.com

E chi volesse approfondire questa o altra tematica

basta che ricerchi su Internet:

“Umberto Tenuta” − “voce da cercare”

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.