Scuola in ospedale, in arrivo 180mila euro di fondi Pon per laboratori mobili

da Il Sole 24 Ore

Scuola in ospedale, in arrivo 180mila euro di fondi Pon per laboratori mobili

di Alessia Tripodi

Il Miur ha pubblicato l’avviso per l’accesso ai finanziamenti da parte delle scuole polo. Domande entro il 14 marzo

Scuola in ospedale, in arrivo 180mila euro di fondi Pon per laboratori mobili e lezioni a distanza. Il Miur ha pubblicato l’avviso pubblico che permette alle scuole polo di accedere allo stanziamento che rientra nei Fondi Strutturali Europei – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) – nell’ambito del Programma Operativo Nazionale «Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento» 2014-2020. Tale programma, spiega il ministero, prevede un finanziamento complessivo di oltre 3 miliardi di euro (1 miliardo in più rispetto alla precedente programmazione) per il potenziamento dell’offerta formativa, il rafforzamento delle competenze degli studenti, l’innovazione degli ambienti di apprendimento e della didattica.

Lezioni in ospedale
Le scuole ospedaliere, spiega il Miur, potranno utilizzare il budget totale da 180mila euro per acquistare attrezzature digitali, dispositivi e strumenti «per realizzare esperienze concrete di apprendimento per le diverse discipline e in grado di trasformarsi in spazi multimediali e di interazione, strumenti di connessione ad Internet».
In Italia sono 18 le scuole polo ospedaliere regionali, 141 ospedali, 240 sezioni ospedaliere e circa 116 docenti impegnati in tutti gli ordini di scuola. I servizi di scuola in ospedale e di istruzione domiciliare garantiscono agli alunni ricoverati, o a quelli impossibilitati alla frequenza delle lezioni in classe per via di gravi di patologie, di continuare il proprio percorso formativo attraverso lezioni individuali e personalizzate, coniugando, così, il diritto alla salute con quello all’istruzione. E in tal senso il supporto delle attrezzature tecnologiche, sottolinea Viale Trastevere, permette agli studenti ricoverato di mantenere un contatto costante con la scuola e i propri compagni.
Le 18 scuole polo ospedaliere potranno beneficiare dello stanziamento inviando il proprio progetto dal 18 gennaio al 14 marzo 2016 (entro le ore 14).

Lascia un commento