Lingue straniere

LINGUE STRANIERE di Umberto Tenuta

CANTO 608 Le lingue comprese le lingue straniere si apprendono ascoltando, osservando e parlando.

E non con lezioni di Grammatica e di Sintassi!

 

Ogni bambino apprende la lingua materna nel suo ambiente di vita, ascoltando, osservando e parlando.

Né la madre, né il padre, né i docenti gli impartiscono lezioni di lingua.

Ma il bimbo, sin dal grembo materno, ascolta la mamma e le persone che gli stanno attorno.

Nato, ascolta la madre e ne osserva i movimenti delle labbra.

Le parole pronunciate dai familiari (maternese) allargano le sue esperienze linguistiche.

Piano piano il bimbo comincia a modulare la sua voce, fino a quando non riesce a emettere i primi vocalizzi e a pronunciare le prime sillabe.

Infine arrivano le sue prime parole, che assumono il valore di olofrasi.

In questo modo il bimbo apprende qualsiasi lingua, dal calabrese al cinese, dal portoghese al finlandese.

Senza lezioni di grammatica e di sintassi!

Per quanto io sappia, nessuno ha imparato a parlare ed a comprendere una lingua straniera attraverso la grammatica e la sintassi.

Ma tutti coloro che parlano una lingua straniera, l’hanno appresa in un contesto sociale significativo.

Mariuccia, le sue tante lingue è andata ad apprenderle in Portogallo, in Inghilterra ed a Cracovia.

Eppure nella gran maggioranza delle nostre scuole le lingue straniere si insegnano attraverso lo studio della grammatica e della sintassi.

Si insegnano, ma non si apprendono!

Questo non è un disastro.

È il disastro!

Salve le eccezioni, troppo poche, a scuola non si apprendono le lingue straniere.

Eppure i docenti di lingue straniere non mancano.

Ed oggi non mancano nemmeno gli strumenti digitali.

Strumenti che consentono la creazione di classi virtuali con alunni di lingue diverse.

Classi di alunni motivati a parlare tra di loro, a scambiarsi esperienze e culture!

Comunque, se io fossi Ministro del MIUR licenzierei immediatamente tutti i docenti di lingue straniere che in classe parlano in Italiano!

 

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:

http://www.edscuola.it/dida.html

Altri saggi sono pubblicati in

www.rivistadidattica.com

E chi volesse approfondire questa o altra tematica

basta che ricerchi su Internet:

“Umberto Tenuta” − “voce da cercare”

Lascia un commento