PTOF laboratoriale

PTOF LABORATORIALE di Umberto Tenuta

CANTO 609 CHE SIA UN PTOF LABORATORIALE

Che sia un POF o un PTOF poco importa.

Importa che preveda una didattica laboratoriale!

 

Discorsi a non finire sul POF.

Ed ora sul PTOF!

Ma non sarebbe il caso di andare a vedere che c’è dentro un PTOF?

Lo scheletro è sempre eguale.

Ma quel che occorre veramente è un cuore.

Un cuore grande.

Un cuore grande in un grande AMBIENTE DI APPRENDIMENTO.

Ambienti di apprendimento linguistico, matematico, storico, geografico, scientifico, artistico, musicale…

Ambienti di apprendimento attrezzati con materiali concreti (comuni e strutturati), materiali digitali, materiali iconici.

E finalmente anche materiali simbolici!

Ambienti di apprendimento senza banchi biposti.

Solo tavolinetti tri-penta-esaposti.

E poi, sì, sì, sì!

Anche TABLET.

Ma, giacché ci siamo, TABLET CONVERTIBILI.

Che i nostri studenti non siano da meno di quelli finlandesi!

Incidere sulle pietre come i neandertaliani o sull’argilla come i babilonesi, sulle foglie o sui cocci di argilla, sui fogli di papiro o sulla cartapecora, poco importa.

Importa comunicare ed esprimersi!

Certo, le carrozzerie delle nostre Ferrari ci ricordano ancora le carrozze, ma i cavalli ormai sono centinaia.

Signori miei, anche ai giorni nostri la carrozza è un lusso che solo pochi possono permettersi!

L’automobile, il treno e perfino l’aereo è più accessibile della carrozza ad otto cavalli.

Fra qualche decennio una lettera d’amore scritta su carta di Amalfi sarà un lusso che solo qualche principe ereditario potrà permettersi.

E allora?

Allora date ai nostri giovani anche un tablet convertibile!

Care Maestre, il vostro PTOF sia un bel progetto di una bottega multifunzionale, nella quale ci sia la frutta e la verdura per apprendere la botanica, la macelleria per apprendere l’anatomia e la biologia, la falegnameria per apprendere la geometria, la dolceria per apprendere la chimica…

Ma sì, lasciateci anche la lavagna di ardesia!

Servirà pur essa.

Per apprendere la Storia!

 

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:

http://www.edscuola.it/dida.html

Altri saggi sono pubblicati in

www.rivistadidattica.com

E chi volesse approfondire questa o altra tematica

basta che ricerchi su Internet:

“Umberto Tenuta” − “voce da cercare”

Lascia un commento