Il PTOF deve essere approvato dal consiglio d’istituto

da La Tecnica della Scuola

Il PTOF deve essere approvato dal consiglio d’istituto

Stando alle notizie che ci arrivano dai nostri lettori, in poche scuole il Piano triennale è stato approvato in modo regolare.

Il PTOF (piano triennale dell’offerta formativa) è il nuovo documento programmatico che le scuole avrebbero dovuto redigere, con l’impegno di tutto il collegio dei docenti, entro e non oltre il mese di ottobre come previsto dall’art. 1, comma 12, della legge 107/2015.
Per questo anno scolastico le scuole non sono riuscite nel mese di ottobre a confezionare questo importante documento ed il Miur è intervenuto con un apposita nota ministeriale, la numero 2157 del 5 ottobre 2015, per posticipare la scadenza solo per questo anno al 15 gennaio 2016.
Adesso che siamo alla vigilia di tale scadenza, siamo a conoscenza di alcune scuole che non hanno ancora prodotto il Ptof e che comunque non lo hanno ancora approvato. Le modalità di redazione, i contenuti e l’organo preposto alla sua approvazione sono definiti dall’art. 1, comma 14, della legge 107/2015.

Questa norma ha sostituito l’art. 3 del D.P.R. 275/99 e prevede che il Ptof venga predisposto dalla scuola, con la partecipazione di tutte le sue componenti, e che possa essere rivedibile annualmente. Nel comma 14, inoltre, è spiegato che nel Ptof si deve esplicitare la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole.

In questo documento si parla anche di organico, infatti viene scritto anche il fabbisogno dei posti comuni e di sostegno dell’organico dell’autonomia e il fabbisogno del potenziamento dell’offerta formativa. Inoltre nel suddetto comma si specifica che nel Ptof si indica altresì, all’interno dei limiti previsti dal D.P.R. 119/2009, il fabbisogno relativo ai posti del personale amministrativo, tecnico e ausiliario.
Nel punto 4 del comma 14 della legge 107/2015 è specificato chi elabora il Ptof e soprattutto chi lo approva.
Dalla lettura di questa norma si comprende che l’elaborazione del Ptof spetta al collegio dei docenti, sulla base  degli indirizzi per le attività della scuola e delle scelte di gestione e di amministrazione definiti dal dirigente  scolastico, e che l’approvazione del Ptof spetta al consiglio d’istituto.

Eppure siamo giunti alla scadenza della presentazione del Ptof è molti docenti ci scrivono che il punto 4 del comma 14 della legge 107/2015 è stato del tutto disatteso.

Infatti, a quanto pare, il Ptof non sarebbe stato elaborato dai collegi e non sarebbe stato approvato dai consigli d’istituto. Se ciò fosse vero sarebbe un’altra, tra altre già esistenti, illegalità che esistono all’interno delle nostre scuole.

Lascia un commento