La macchina per le iscrizioni online si mette in moto: da oggi al via la registrazione delle famiglie

da Il Sole 24 Ore

La macchina per le iscrizioni online si mette in moto: da oggi al via la registrazione delle famiglie

di Claudio Tucci

Da oggi le famiglie potranno registrarsi al portale ministeriale e ottenere le credenziali da utilizzare al momento dell’apertura delle iscrizioni. La macchina si è messa in moto: da ieri infatti è attivo il portale dedicato alle «Iscrizioni on line», rinnovato nella grafica, arricchito nei contenuti informativi, più facilmente navigabile anche via tablet e smartphone.

Le iscrizioni
Le iscrizioni on line riguardano le classi prime di scuola primaria e secondaria di I e II grado e i corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali (nelle Regioni che hanno aderito). L’adesione al sistema delle «Iscrizioni on line» da parte delle scuole paritarie è facoltativa. Per la scuola dell’infanzia la domanda resta cartacea.
Le iscrizioni on line potranno essere effettuate dalle ore 8.00 del 22 gennaio alle ore 20.00 del 22 febbraio prossimi.

La domanda di iscrizione potrà essere compilata per tutto il periodo indicato dal Miur, senza fretta. Non è previsto che le domande arrivate per prime abbiano la precedenza. Il sistema «Iscrizioni on line» si farà carico di avvisare le famiglie in tempo reale, via posta elettronica, dell’avvenuta registrazione e delle variazioni di stato della domanda.

Il sito internet
Il sito dedicato alle iscrizioni contiene video tutorial e materiali informativi per accompagnare in ogni passaggio chi deve effettuare la procedura. A disposizione di chi deve fare la domanda di iscrizione, anche una linea telefonica dedicata (06.5849.4025) che, dal 18 gennaio prossimo, sarà attiva dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18, dal lunedì al venerdì.
Per chi deve ancora scegliere la scuola di destinazione, una mano arriva infine dal portale Scuola in chiaro (cercalatuascuola.istruzione.it) che consente di visualizzare la mappa degli istituti del proprio territorio, di esplorarne i profili analizzando dati importanti come, ad esempio, il tasso di studenti che lavorano dopo il diploma. Su Scuola in Chiaro vengono anche caricati i Piani triennali dell’offerta formativa, carta di identità del progetto didattico degli istituti. E sono disponibili i Rapporti di Autovalutazione di ciascuna scuola che contengono informazioni preziose per la scelta delle famiglie: dagli esiti degli studenti, alla loro prosecuzione negli studi, all’organizzazione del curricolo e delle lezioni.

Lascia un commento