Firenze, IUL inaugura l’anno accademico 2015-2016

Firenze, IUL inaugura l’anno accademico 2015-2016
Nuove sedi e aumento di corsi e studenti per l’ateneo telematico di Indire e UniFi

La IUL – Italian University Line, Ateneo telematico promosso dall’Indire e dall’Università degli Studi di Firenze, inaugura il nuovo anno accademico martedì 19 gennaio alle ore 10 nella sede di Palazzo Gerini a Firenze in Via Buonarroti, 10.
La cerimonia prevede gli interventi istituzionali del Sindaco di Firenze, Dario Nardella, del Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Eugenio Giani, del Rettore dell’Università degli Studi di Firenze, Luigi Dei, del Presidente dell’Indire Giovanni Biondi, del Presidente della IUL, Flaminio Galli, e del Rettore della IUL, Alessandro Mariani. A seguire, un “dialogo” tra l’ex Ministro Luigi Berlinguer e Franco Cambi, già professore ordinario all’Università degli Studi di Firenze. In conclusione, il concerto musicale a cura del Conservatorio di Musica Luigi Cherubini di Firenze, classe di chitarra del Prof. Francesco Cuoghi.
Il Presidente Flaminio Galli dichiara: «Il nuovo anno accademico si apre in una fase molto positiva della IUL che registra una forte crescita di iscritti. La rinnovata organizzazione dell’Ateneo e l’apertura di nuove sedi stanno dando i propri frutti. Inoltre, possiamo contare sulla forte collaborazione con Indire e Università degli Studi di Firenze. Su queste basi e grazie ad una innovativa metodologia formativa, la IUL ha ottimi margini di sviluppo». Aggiunge il Rettore Alessandro Mariani: «Nel 2016 l’offerta didattica della IUL cresce ulteriormente. Il nostro obiettivo è individuare le nuove esigenze degli studenti e soddisfarle con proposte didattiche innovative. Abbiamo deciso di puntare su percorsi e docenti di qualità offrendo ambienti di apprendimento altamente specializzati e una puntuale cura dello studente».
Al momento, la IUL offre i seguenti corsi: Corso di Laurea triennale in “Metodi e tecniche delle interazioni educative”; il Master di II livello “La dirigenza scolastica: una risorsa tra qualità e innovazione”; i Master di I livello in “Musica Primaria”, “Profilo e funzioni del consulente per il miglioramento scolastico”, “Educazione e formazione: Pedagogia 2.0”; i Corsi di perfezionamento e di aggiornamento professionale: “Biblioprof”, “Dalla topografia alla geomatica”.

Lascia un commento