Ambienti disciplinari

AMBIENTI DISCIPLINARI E NON DISCIPLINE di Umberto Tenuta

CANTO 610 AMBIENTI DISCIPLINARI E NON DISCIPLINE:

CONTESTO DI APPRENDIMENTO STORICO(CASTOR), GEOGRAFICO (CAGEO), LINGUA ITALIANA(CALIT), MATEMATICA(CAMAT), MUSICA(CAMUS) …

 

Nella SCUOLABUONA non ci sono discipline sistematicamente esposte nei relativi manuali, che i docenti presentano in una successione ordinata di lezioni e che gli alunni debbono stare attenti a seguire, magari prendendo note con penna e matita, essendo vietato l’utilizzo degli strumenti digitali per registrarle.

È ormai acclarato che le lezioni espositive servono poco.

Riempiono le memorie ma non formano le teste (MORIN).

In effetti, la BUONASCUOLA non si occupa della didattica, che rimane quella tradizionale delle lezioni espositive, seppure con l’ausilio delle LIM.

Invece quello che cambia nella SCUOLABUONA -da noi sostenuta- è la traduzione delle discipline in CONTESTI DI APPRENDIMENTO (CA).

Una CA è un contesto laboratoriale relativo all’apprendimento di un determinato concetto: una vera e propria unità di apprendimento, ove però l’apprendimento avviene per scoperta, invenzione, costruzione.

Facciamo l’esempio dell’apprendimento geografico.

La Geografia non si apprende sui libri di testo!

La Geografia si apprende nel contesto geografico in cui è ubicata la scuola e nei contesti ambientali circostanti.

Terre, cieli e mari sono il libro di testo della Geografia.

Incontrala la tua innamorata, guardala in faccia, accarezzala!

Poi te ne farai una fotografia.

Così farai per GEA.

Colline, monti, valli, torrenti, fiumi, laghi, mari… guardali con occhi incantati!

Canta l’immensa gioia…

… di guardare con occhi fiammei
il volto divino del mondo
come l’amante guarda l’amata… (G. D’ANNUNZIO)

Ed ove non soccorre la realtà fisica, oggi c’è quella virtuale, anche tridimensionale.

Solo alla fine, ma proprio alla fine, si procede alla simbolizzazione ed alla sistemazione.

La Terra abitata dall’uomo è il primo libro di testo per lo studio della Geografia, della Botanica, della Zoologia, della Fisica, della Storia, delle lingue…

Docenti cari, provateci!

Il Laboratorio dell’apprendimento è intorno a voi.

Usatelo come sussidiario degli apprendimenti dei vostri alunni!

Impareranno la Geografia, e diventeranno dei piccoli geografi.

Impareranno la Storia, e diventeranno dei piccoli storici.

Impareranno la Botanica, e diventeranno dei piccoli botanici…

Solo così li educherete a fare da soli.

E solo così sarete dei Maestri!

 

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:

http://www.edscuola.it/dida.html

Altri saggi sono pubblicati in

www.rivistadidattica.com

E chi volesse approfondire questa o altra tematica

basta che ricerchi su Internet:

“Umberto Tenuta” − “voce da cercare”

Lascia un commento