Esami di Stato, entro il 29 gennaio il Miur renderà note le materie: le possibili seconde prove

da La Tecnica della Scuola

Esami di Stato, entro il 29 gennaio il Miur renderà note le materie: le possibili seconde prove

Negli ultimi giorni è cresciuta l’attesa per l’uscita delle materie che i maturandi saranno quest’anno chiamati sostenere in occasione dell’esame di Stato delle classi quinte superiori.

Ora, La Tecnica della Scuola è in grado di fornire una notizia in anteprima: le discipline prescelte dal ministero dell’Istruzione, saranno rese pubbliche entro il 29 gennaio.

Da più che attendibili informazioni che ci giungono dal Miur, è infatti trapelato che nel corso della prossima settimana usciranno le materie dell’Esame di Stato: la data presumibile – per la pubblicazione del decreto ministeriale inerente l’individuazione delle materie oggetto della seconda prova scritta e l’affidamento delle discipline ai commissari esterni – sarà proprio quella di venerdì 29 gennaio. Una data in linea, tra l’altro, giorno più giorno meno, con gli anni passati.

Come è noto, anche nella maturità del 2016, la seconda prova scritta avrà per oggetto una delle discipline caratterizzanti il corso di studi, dopo essere stata individuata annualmente con decreto del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Il decreto ministeriale sull’individuazione delle materie oggetto della seconda prova scritta, specificherà la tipologia della prova in riferimento a tutti i corsi di studio.

LE PREVISIONI

Una delle novità sulle discipline che potrebbero essere individuate quest’anno, riguarda la seconda prova dei licei scientifici: negli ultimi giorni, sono salite le “quotazioni” di Fisica e scese quelle di Matematica. E nel caso uscisse Fisica, il candidato dovrebbe risolvere uno fra due problemi proposti e rispondere a 3 quesiti tra 6 proposti. Nel caso esca matematica, invece, il maturando dovrebbe risolvere uno fra due problemi proposti e rispondere a 5 quesiti tra 10 proposti.

Al liceo classico, invece, potrebbe arrivare Greco, ma anche Latino: in tal caso, per gli studenti si tratterebbe di tradurre in lingua italiana, il testo greco o latino proposto.

Per gli studenti del liceo delle scienze umane, la prova consisterà nella trattazione di un argomento afferente all’ambito antropologico, pedagogico e con diretto riferimento ad autori del Novecento.

 

NELL’ATTESA, PROVE SIMULATE

Intanto, domani in molti isituti gli studenti del liceo scientifico affronteranno la prova simulata dell’Esame di Stato di Fisica, dopo aver sostenuto a dicembre quella di Matematica.

Poi, dovranno attendere la prossima settimana per sapere quali saranno le seconde prove. E, subito dopo, quali materie verranno affidate ai commissari interni ed esterni.

Lascia un commento