Oggi è il “Giorno della memoria”

da La Tecnica della Scuola

Oggi è il “Giorno della memoria”

Si celebra il 27 gennaio, ma anche nei prossimi giorni si possono organizzare nelle scuole momenti di riflessione. Gli istituti scolastici vincitori del concorso “I giovani ricordano la Shoah” premiati al Quirinale.

Era il 27 gennaio 1945 quando le truppe sovietiche che avanzavano verso Berlino abbatterono i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz.

Il “Giorno della memoria” serve per non dimenticare l’Olocausto e le persecuzioni subite da tutti i deportati nei lager nazisti, nonché le leggi razziali introdotte nel nostro Paese nel 1938 dal regime fascista e firmate dall’allora re d’Italia, ma anche per ricordare il ruolo di coloro che si sono opposti al progetto di sterminio e rischiando talvolta la propria incolumità hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Su questi temi, come su alcune iniziative collegate al “Giornata” del 27 gennaio, ci siamo soffermati su un altro articolo, nel quale abbiamo approfondito l’importanza della “memoria” di quei tragici eventi, ancora oggi testimoniati da alcuni sopravvissuti alle persecuzioni o da loro familiari. Ci sembra opportuno consigliare anche l’articolato dossier (utile pure per approfondimenti didattici) pubblicato sul sito della Fondazione della Memoria, dove viene inquadrato il contesto storico, il “sistema di deportazione” nei campi di concentramento, le principali leggi contro gli ebrei varate dal regime fascista (si veda la pagina web http://fondazionememoriadeportazione.it/it/didattica/materiali/).

Inoltre, segnaliamo che nella mattinata del 27 gennaio al Quirinale, alla presenza del presidente della Repubblica, del ministro dell’Istruzione e del presidente dell’Ucei (Unione delle comunità ebraiche d’Italia), saranno premiate le scuole vincitrici della XIV edizione del concorso “I giovani ricordano la Shoah”. In particolare, i premi saranno attribuiti al IV Circolo di Lecce per la scuola primaria, all’Istituto comprensivo “Don Milani” – Ticineto – sezione staccata di Occimiano (AL) per la scuola media, all’Istituto di istruzione superiore scientifico e tecnico di Orvieto (TR) per la scuola secondaria di II grado (a rappresentare questi istituti si recherà a Roma, alla cerimonia di premiazione, una delegazione di alunni e docenti). Nel sito del Miur, alla pagina http://www.istruzione.it/allegati/2016/prot240_16.pdf , sono segnalate anche altre tre scuole (una per ciascun ordine e grado scolastico) ritenute meritevoli di menzione nell’ambito della recente edizione del suddetto concorso per studenti.

Lascia un commento