“Marchio Autismo” per chi convive con la sindrome di Kanner

da Invalidi&Disabili

“Marchio Autismo” per chi convive con la sindrome di Kanner

Nasce il “Marchio Autismo” per i servizi aperti al pubblico sensibili al tema dell’autismo; iniziativa dell’Associazione Genitori Soggetti Autistici del Trentino

L’autismo non è più questo sconosciuto. L’autismo non può incutere timore. Anzi, diventa un marchio. Un segnale per l’aggregazione, per chi ha bisogno di sostegno nella convivenza con questo disturbo neuro-psichiatrico, detto sindrome di Kanner. Chi deve confrontarsi con esso saprà dove andare, perché il “Marchio Autismo” distinguerà le strutture che offrono competenze relative a tale sindrome. A crearlo ha pensato Agsat (Associazione genitori soggetti autistici del Trentino Onlus) in collaborazione con l’Istituto Pavoniano  Artigianelli delle Arti Grafiche. Idea che ha coinvolto anche giovani alunne, le disegnatrici del marchio.

Obiettivo: indicare chi fornisce la conoscenza dell’autismo nonché i servizi educativi e ricreativi per affrontare questo disturbo. Così inoltre si scoveranno le associazioni  che si occupano dell’autismo e si accederà facilmente alle necessarie professionalità.  Agsat è convenzionata con l’Azienda Provinciale dei Servizi Sanitari in Trentino come centro riabilitativo e terapeutico rivolto a persone con disturbi dello spettro autistico (vedi sito www.agsat.org).

E a ogni area d’Italia sarà utile anche l’App AUTISMO ACCOLGO creata per fornire notizie e occasioni di dibattito sull’autismo. Un “raccoglitore” con fonti affidabili in merito alla patologia autistica in tutti gli ambiti, sia di cultura generale, che un sostegno alle famiglie, ai professionisti e di conseguenza un appoggio solido a tutte gli enti che lavorano con l’autismo, con la creazione di un cambiamento di ottica di condivisione di progetti e informazioni.

Uno dei benefici? Chi dovrà spostarsi in compagnia di un soggetto autistico scoprirà gli enti aderenti al “Marchio Autismo” e quelli che si occupano di questa sindrome nel luogo di destinazione. E le scuole, i progetti e le proposte turistiche per le persone autistiche.

L’ APP può essere scaricata gratuitamente dagli App Store di Apple e Android.

Lascia un commento