Teatro e cinema tra i banchi: al via due concorsi per gli studenti

da Il Sole 24 Ore

Teatro e cinema tra i banchi: al via due concorsi per gli studenti

Il cinema e il teatro entrano nelle scuole di tutta Italia con la firma di un protocollo d’intesa tra i ministeri dell’Istruzione e dei Beni culturali che puntano a «favorire e valorizzare il linguaggio teatrale e cinematografico, in ogni sua forma, nei contesti educativi, in particolare nelle aree urbane e nelle zone più disagiate del Paese». Tra le iniziative previste dall’accordo siglato ieri a Roma dai ministri Stefania Giannini e Dario Franceschini anche due bandi di concorso rivolti agli studenti di ogni ordine e grado: «Ciak! Si studia» e «Scrivere il teatro».

I due concorsi
«Le scuole sono andate spesso a teatro e al cinema- ha detto Giannini- noi oggi portiamo il cinema e il teatro nella scuola». Con i due bandi di concorso che inaugurano le attività congiunte Miur-Mibact, «invitiamo tutte le scuole italiane a presentare il loro modo di vedere sceneggiatura, regia, soggetti che possano essere trasformati in prodotti cinematografici o in un testo teatrale». Il primo concorso «Ciak – Si studia!» invita infatti gli studenti a mettersi alla prova in qualità di sceneggiatori, registi e autori, mentre «Scrivere il Teatro» chiede ai ragazzi di diventare autori teatrali, presentando un testo, originale e non, su argomenti di valenza sociale. « Non è un passaggio banale – ha aggiunto la Giannini – perché significa dare alla scuola un ruolo centrale di elaboratore di strumenti sia formali che di contenuto». «Con questo accordo abbiamo cercato di rimediare ad uno dei ritardi che nel nostro Paese ancora ci sono – ha commentato Franceschini – riavvicinare il pubblico al cinema e al teatro era quindi inevitabile, a cominciare dalle scuole. Il decreto legislativo della `buona scuola´ prevede tra le materie, non solo il ritorno della storia dell’arte ma anche l’introduzione del cinema e dell’audiovisivo che non sono mai state prese in considerazione a livello ministeriale prima d’ora».

Il protocollo con le altre iniziative
Oltre ai due concorsi, Miur e Mibact promuoveranno una serie di attività congiunte che saranno realizzate nel 2016 Il Protocollo prevede corsi di aggiornamento per i docenti sul tema del cinema e del teatro, la promozione della partecipazione del mondo della scuola a rassegne, festival e manifestazioni teatrali e cinematografiche, la realizzazione di un Festival nazionale del Teatro a scuola, la promozione della Giornata Mondiale del Teatro (27 marzo), della Giornata del Contemporaneo (15 ottobre) e della Giornata Mondiale del Patrimonio Audiovisivo (27 ottobre). «Aggiungiamo al protocollo d’intesa – ha aggiunto il ministro Franceschini – un accordo definito con l’Agis per l’ingresso gratuito, il 22 ottobre, in tutti i teatri italiani. Il pubblico potrà scoprire così tutta la bellezza dell’andare a teatro facendolo diventare un momento importante e fondamentale della propria vita».

Lascia un commento