RICONOSCIMENTO POSIZIONI ECONOMICHE PERSONALE ATA

RICONOSCIMENTO POSIZIONI ECONOMICHE PERSONALE ATA:
LA UIL SCUOLA DI MILANO HA PRODOTTO UN RICORSO PILOTA AL GIUDICE DEL LAVORO OTTENENDO IL RIPRISTINO DEL DIRITTO!

Con pronuncia di sentenza pubblicata il 08 febbraio 2016, il Giudice del Tribunale – sez. Lavoro di Milano, accogliendo favorevolmente il ricorso patrocinato dalla UIL Scuola di Milano per alcuni associati assistiti dagli avv.ti Angelo Latino e Vincenzo Di Trani, ha condannato il MIUR che non ha sin qui proceduto all’erogazione dei benefici economici spettanti al personale ATA relativamente alle posizioni economiche già conseguite.
Accertata la mancata corresponsione dei benefici economici rivendicati, il Giudice ha condannato il MIUR al pagamento dal 1 settembre 2012 delle somme non erogate, dichiarando il diritto dei ricorrenti a percepire quanto spettante.
Contestualmente ha condannato il MIUR al pagamento delle spese e competenze del procedimento.
La UIL Scuola di Milano ha sempre sostenuto il diritto del personale ATA che ha acquisito una delle posizioni economiche previste dal CCNL e della sequenza contrattuale del 25/7/2008.
Gli importi non corrisposti al personale ATA avente diritto vanno erogati!
Ritiene che questa sentenza purtroppo non metta la parola fine ad un comportamento arbitrario del MIUR e che sarà inevitabile procedere ulteriormente depositando altri ricorsi per la fattispecie evidenziata.
Invita pertanto il personale ATA avente diritto ad adire al ricorso che la UIL Scuola di Milano col proprio Ufficio legale patrocinerà per ottenere gli arretrati ed il ripristino effettivo della propria posizione economica.

Il Segretario generale UIL Scuola Milano e Lombardia

Carlo Giuffrè

Lascia un commento