Sarò come tu mi vedi

SARÒ COME TU MI VEDI di Umberto Tenuta

CANTO 633 EFFETTO PIGMALIONE

Nel Collegio dei docenti  qualcuno si alzi

ricordando ai colleghi che i loro alunni

saranno quello che essi si aspettano.

La PROFEZIA che si autorealizza.

I giovani saranno quello che gli adulti si aspettano da loro.

Non è un miracolo.

È che ciascuno di noi si impegna a diventare quello che gli altri ci fanno credere di poter diventare.

Saggezza delle madri.

Ogni scarrafone è bello a mamma soja (PINO DANIELE).

Glielo dice la mamma.

Il bimbo crede ciecamente nella mamma sua.

Se lo dice la mamma, io sono bello.

E bello mi farò!

Tutto farò per essere bello.

Ogni fatica affronterò.

La notte e il giorno mi impegnerò.

Pace non avrò prima che bello non diventerò.

Niente e nessuno mi distrarrà.

E bello sarò.

Più bello di quanto la mamma mia si aspetta.

E tu, giovane Professore, la saggezza delle madri non conosci.

Ed al tuo alunno non mostri la bella fotografia a colori del grande uomo che egli sarà.

Un uomo bello, sapiente e buono.

Solo in palestra l’allenatore questo fa.

Ma tu fai di peggio!

Giudichi e mandi secondo che avvinghi.

Nelle tenebre dell’inferno.

Dannati, i tuoi alunni.

I poveri asini ne pagano il fio.

Somari e somarelli.

Ma chi ha detto che non sono belli?

Imparano anche gli asini.

Solo i tuoi alunni non imparano.

Se lo dice il Professore, io asino sono.

Ed asino resterò.

Potrei io smentire il dotto Professore?

Me lo dice ogni giorno.

Me lo scrive sul Registro digitale.

La mamma lo sa.

Il babbo lo sa.

Tutti lo sanno.

Ed io non li deluderò.

Asino sarò!

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:

E chi volesse approfondire questa o altra tematica

“Umberto Tenuta” − “voce da cercare”

http://www.edscuola.it/dida.html

Altri saggi sono pubblicati in

www.rivistadidattica.com

basta che ricerchi su Internet:

Lascia un commento