‘M’Illumino di Meno’, boom di adesioni stavolta anche sui social

da La Tecnica della Scuola

‘M’Illumino di Meno’, boom di adesioni stavolta anche sui social

Oltre 10mila adesioni, centinaia di monumenti, palazzi e luoghi storici spenti, come tante scuole. Poi eventi e manifestazioni, anche sui social.

Stiamo parlando della dodicesima edizione di ‘M’Illumino di Meno’, la campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, ideata dal programma di Radio2 Caterpillar, che si è tenuta venerdì 19 febbraio.

Per gli organizzatori “è stato uno straordinario successo”. Con una lunga diretta, a partire dalle 17.30 – fanno sapere – i conduttori Massimo Cirri e Sara Zambotti hanno raccontato su Rai Radio2, “nel puro spirito di servizio pubblico, tutto il mondo di M’Illumino di Meno: scuole, associazioni, istituzioni, aziende e semplici cittadini uniti dalla campagna radiofonica per dire stop agli sprechi energetici.

Da Trento a Catania, da Bologna a Napoli, da Milano a Bari, a Caterpillar sono intervenuti decine di partecipanti alla manifestazione, raccontando ciascuno il proprio contributo”.

Per gli eventi di M’Illumino di Meno da Roma, Caterpillar – prosegue la nota – ha ‘inviato’ nella Capitale Paolo Labati, corrispondente della trasmissione, che in bicicletta ha seguito la ‘critical mass’ romana, una delle tante organizzate in atto il Paese, composta da centinaia di ciclisti che hanno sfilato in un corteo lungo gli spegnimenti più celebri della città: il Quirinale, il Senato, Montecitorio e il Campidoglio.

“M’Illumino di Meno è stato un successo anche sui social: l’hashtag #milluminodimeno è stato trending topic per tutto il giorno, piazzandosi stabilmente tra i primi tre più twittati del giorno. Radio2 proseguirà l’iniziativa anche dopo il 19 febbraio con ‘M’illumino in a Day’, la versione social di M’illumino di meno: gli ascoltatori potranno inviare a Caterpillar i propri video per testimoniare spegnimenti e ‘pedalate’. I ‘corti’ comporranno un unico grande racconto ‘visual'”.

Lascia un commento