Concorso insegnamenti nei licei musicali: chiariti i titoli d’accesso

da La Tecnica della Scuola

Concorso insegnamenti nei licei musicali: chiariti i titoli d’accesso

Sulla Gazzetta Ufficiale sono state pubblicate le nuovi classi di concorso. Grande curiosità destava come il Miur si sarebbe comportato per quelle materie che rappresentavano delle novità assolute e dove non vi sono ancora abilitazioni tramite i Tirocini Formativi Attivi.

Questo è il caso dei licei musicali, dove sono state introdotte nuove classi di concorso A-53, A-55, A-57, A-58, A-59, A-63. A-64 (ad esempio, la classe A-55 – Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado sono in bando 593 posti).

La risposta viene dalla lettura delle NOTE del D.P.R. del 14 febbraio 2016, n 19, che danno la possibilità agli abilitati nelle vecchie classsi A031 (educazione musicale scuola superiore), A032 (educazione musicale scuola media) e A077 (strumento nella scuola media) di prendere parte alla procedura concorsuale.

Così si legge nella nota a) per la classe A-55 – Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado: “fino a quando non entreranno a regime gli specifici percorsi abilitanti, e comunque non oltre l’anno accademico 2018/2019, ha titolo di accesso il docente abilitato nella ex classe di concorso A031 o A032 o A077 in possesso del diploma di conservatorio nello specifico strumento (ivi compreso il canto), purché congiunto a diploma di istruzione secondaria di secondo grado”.

Così la nota b) per la classe A-53 – Storia della musica: fino a quando non entreranno a regime gli specifici percorsi abilitanti, e comunque non oltre l’anno accademico 2018/2019, ha titolo di accesso il docente abilitato nella ex classe di concorso A031 o A032 o A077, in possesso della laurea in Musicologia e beni musicali (LM-45) o titoli equiparati ai sensi del D.I. 9.7.2009.

Per la classe A-63 (nota a) – Tecnologie musicali, “fino a quando non entreranno a regime gli specifici percorsi abilitanti, e comunque non oltre l’anno accademico 2018/2019, ha titolo di accesso il docente abilitato nella ex classe di concorso A031 o A032 o, A077 purché in possesso del Diploma accademico di II livello in Musica, scienza e tecnologia del suono, di cui al D.M. 462/03; o del Diploma accademico di II livello ad indirizzo tecnologico, di cui al D.M. n. 1 dell’8/1/2004; o del Diploma accademico di II livello “musica elettronica e tecnologie del suono” di cui D.M. 39 del 12/3/2007; o del Diploma di “Musica elettronica” (vecchio ordinamento); o di qualsiasi Diploma accademico di II livello (conservatorio) purché il piano di studio seguito abbia compreso almeno 36 crediti nel settore delle nuove tecnologie audiodigitali e/o della musica elettronica”.

E infine la nota a) per la classe A-64 -Teoria, analisi e composizione: fino a quando non entreranno a regime gli specifici percorsi abilitanti, e comunque non oltre l’anno accademico 2018/2019, ha titolo di accesso il docente abilitato nella ex classe di concorso A031 o A032 o, A077 in possesso del diploma di vecchio ordinamento o di diploma accademico di II livello in: composizione; direzione di orchestra; organo e composizione organistica; musica corale e direzione del coro; strumentazione per banda.

Attenzione, però, gli insegnanti attualmente in servizio (in quanto utilizzati) nei licei musicali sono di ruolo per l’educazione musicale/strumento nelle scuole secondarie di primo grado e non potranno partecipare alla procedura concorsuale proprio perché a tempo indeterminato (si veda a tal proposito la lettera dei dirigenti dei licei musicali al Miur del 23 febbraio 2016).

Al loro posto andranno dunque, gli abilitati nelle classi A031, A032 e A077 che supereranno il concorso che verrà bandito entro la fine della settimana.

Tranne che non si trovi una specifica soluzione nella prossima sequenza contrattuale sulla mobilità riguardo i licei musicali, si creerà una situazione difficilmente districabile e il naturale contenzioso.

Lascia un commento