La scienza narrata

logo_SN14_300

Merck annuncia a Roma la 10a Edizione de “La scienza narrata”: le sfide della scienza raccontate dai giovani

Roma, 27 Febbraio 2016 – Lezione aperta con il fisico Giorgio Parisi, il direttore del Corriere Salute Luigi Ripamonti, gli scrittori Guido Conti e Patrizia Carrano, lunedì 29 febbraio 2016 dalle ore 10.00 alle ore 12.30, presso l’Università degli Studi di Roma Tre, in occasione della 10a edizione de La scienza narrata, concorso di scrittura creativa promosso da Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico.
L’iniziativa è dedicata agli studenti delle scuole superiori, che saranno chiamati a cimentarsi nella scrittura di racconti a carattere scientifico: un’opportunità per avvicinarsi alla scienza, intesa come motore del progresso, e alle nuove sfide della ricerca.

Giorgio Parisi si diverte a studiare anche 8mila storni tutti insieme. Con scoperte straordinarie che stanno sfatando molti stereotipi e dubbi di biologi ed etologi. Ogni individuo tiene d’occhio i 5 compagni più vicini e si muove in base al loro comportamento, come succede agli automobilisti immersi nel traffico. L’aspetto interessante è che questa legge non dipende dalla scala dimensionale, ma è un’interazione topologica. In poche parole: non è tanto importante la distanza di chi è più vicino, ma la presenza stessa di chi è più vicino. Il principio si propaga, fino a determinare le evoluzioni dello stormo. Un progetto che ci aiuterà a capire anche i fenomeni collettivi umani.

Per preparare i giovani partecipanti alla scrittura del racconto, saranno organizzati nel mese di marzo laboratori gratuiti di scrittura narrativa a tema scientifico, tenuti da scrittori di alto livello.

Tutti gli studenti interessati a partecipare potranno contattare la segreteria organizzativa per iscriversi gratuitamente ai laboratori.

“L’intento – spiega Antonio Tosco, Direttore Health Outcomes & Market Access di Merck Serono S.p.A. e responsabile del progetto – è di promuovere il metodo e il pensiero scientifico, con senso di responsabilità sociale e rigore etico, e allo stesso tempo offrire uno spazio di riflessione per i giovani. Il potersi confrontare in questi spazi con personaggi autorevoli stimola nei ragazzi motivazione e creatività. Non si tratta solo di acquisire tecniche di scrittura, già di per sé un grande obiettivo, ma di condividere e sperimentarsi”.

A disposizione dei ragazzi, soprattutto di chi non avrà l’opportunità di partecipare ai laboratori, un blog www.scienzanarrata.it, contenente materiale didattico, dispense, interviste, spunti e video delle lezioni inaugurali tenute dai relatori e scrittori intervenuti in questi anni.
Inoltre, una pagina Facebook (www.facebook.com/scienzanarrata) ed un account Twitter (@ScienzaNarrata), sempre aggiornati sulle novità pubblicate nel blog, offriranno ulteriori input a chi vorrà cimentarsi nella scrittura del racconto.

I tre racconti più meritevoli saranno selezionati da una giuria composta da scienziati, scrittori, giornalisti e filosofi. Gli autori saranno premiati in occasione della cerimonia finale del 14°Premio Letterario Merck, organizzata nel mese di luglio a Roma, a Villa Miani.

Il bando di concorso de “La scienza narrata” è già disponibile sul blog:
www.scienzanarrata.it

Lascia un commento