Warning degli esperti: controllate i requisiti delle vacanze studio

da Il Sole 24 Ore

Warning degli esperti: controllate i requisiti delle vacanze studio

di Eu. B.

Gli esperti avvertono: controllate le credenziali della scuola prima di prenotare una vacanza studio nel Regno Unito. Secondo una recente indagine, almeno 8000 ragazzi italiani ogni anno frequentano corsi di inglese in scuole britanniche mai sottoposte a un’ispezione per verificare il rispetto delle norme sulla tutela dei minori. Un mercato fiorente considerando – continuano – che le prenotazioni dall’Italia ammontano a circa 375 milioni di euro annui.

Arriva ELgo
Per aiutare le famiglie nella scelta è online dalla settimana scorsa il portale ELgo che classifica i centri linguistici accreditati dal British Council a seconda della qualità dell’insegnamento, del livello di tutela dei minori, della sicurezza della località e del prezzo. A mettere in guardia le famiglie sul tipo di offerta che il mercato presenta ci pensa Claudia Civinini, editor di ELgo: «Alcuni agenti non sembrano prendere in considerazione le norme sulla tutela dei minori vigenti in Gran Bretagna – commenta -. Il sistema è completamente trasparente. I verbali delle ispezioni del British Council sono disponibili per tutti online, ma non tutti gli agenti sembrano leggerli. ELgo si basa sui verbali delle ispezioni del British Council e di altri enti governativi e rende queste informazioni chiare e facilmente consultabili per tutti».

L’indagine
L’anno scorso, un’indagine condotta da EL Gazette, la rivista indipendente del settore dell’insegnamento dell’inglese come lingua straniera da cui è nato ELgo, ha scoperto che il 40% dei centri linguistici che offrivano corsi per gli studenti italiani finanziati dai progetti Pon non era accreditato, e un ulteriore 10% non era mai stato sottoposto a un’ispezione per verificare il rispetto delle norme sulla tutela dei minori. Un’indagine parallela condotta su un’associazione di agenti di viaggio ha evidenziato che, sebbene alcuni membri lavorassero con scuole al di sopra di ogni critica, altri purtroppo rappresentavano scuole che non avevano passato l’ispezione del British Council. Per Anna Brosnan, portavoce del British Council, «è fondamentale che i genitori che desiderano mandare i loro figli in vacanza studio nel Regno Unito scelgano una scuola accreditata dal British Council. Un’intera sezione dell’ispezione del British Council – aggiunge – riguarda la policy per gli studenti minorenni. Gli ispettori si assicurano che la scuola abbia procedure efficaci per l’assunzione e la formazione del personale, ambienti adatti, e alti livelli di supervisione e assistenza per gli studenti in ogni parte del loro soggiorno».

I consigli alle famiglie
«Non tutte le scuole accreditate hanno lo stesso livello di tutela dei minori. Ma tante delle situazioni spiacevoli che si sentono raccontare sono facilmente evitabili», spiega ancora Civinini. «I genitori cercano poche cose essenziali: prima di tutto, vogliono essere sicuri che i loro figli siano in buone mani. La scuola perfetta deve avere un alto livello di tutela dei minori, ed essere in un’area sicura, con una buona reputazione. Alcuni preferiscono corsi residenziali dove ci siano altri studenti italiani. Altri cercano corsi con sistemazione in famiglia, così i loro figli non avranno la tentazione di parlare italiano e potranno concentrarsi sull’apprendimento dell’inglese. I migliori corsi residenziali sono spesso quelli gestiti dagli stessi collegi che li ospitano, perchè i collegi in Inghilterra devono rispettare norme severissime per quanto riguarda la tutela dei minori. Per esempio, tutto il personale, non solo gli insegnanti, è sottoposto al controllo della fedina penale». E ecco il consiglio ai genitori: «Non mettete i vostri figli sull’aereo finchè non conoscete il nome della scuola che gestisce i corsi a cui li avete iscritti. E controllate sempre le credenziali della scuola».

La classifica di ELgo
Tutte le informazioni contenute sul sito sono basate sui verbali delle ispezioni del British Council e di altri enti governativi, come Ofsted e Independent Schools Inspectorate. Il sito permette a genitori e insegnanti di valutare e scegliere un corso a seconda delle proprie priorità e preferenze, producendo più di 400.000 diverse possibilità. Prendendo in considerazione i possibili criteri di ricerca di studenti e insegnanti italiani, Civinini consiglia dieci centri linguistici da considerare per gli studenti sotto i 16 anni, se possibile optando per un soggiorno in famiglia:
1. St Edmunds College Summer School (Hertfordshire)
2. English in Chester (Chester)
3. Windermere International Summer School (Lake District)
4. Alexanders College (Suffolk)
5. Absolutely English (Dorset)
6. Stafford House (Canterbury)
7. BABSSCo Harrow / BABSSCo Mill Hill (Middlesex and London)
8. International House (Bristol)
9. Kingsway Summer School (Worcester)
10. Melton College (York)

Lascia un commento