Un’altra battaglia vinta: i Diplomi V.O. AFAM sono e restano di II livello

Un’altra battaglia vinta: i Diplomi V.O. AFAM sono e restano di II livello

Come i nostri iscritti sanno bene, con la legge n. 228/2012 (legge di stabilità 2013) i Diplomi di Vecchio Ordinamento di Accademie e Conservatori di Musica sono stati resi equipollenti al Diploma accademico di secondo livello, ovvero a Laurea magistrale, purché conseguiti prima dell’entrata in vigore della legge stessa, cioè entro il 1° gennaio 2013.

Vi è stata pertanto una evidente discriminazione, generata da una postilla aggiunta in extremis in Senato prima dell’approvazione della legge, sulla quale il CNAFAM aveva già manifestato tutte le sue perplessità (si veda il nostro comunicato stampa del 31 dicembre 2012).

La data spartiacque del 1° gennaio 2013 “tagliava” infatti nettamente in due anche studenti dello stesso anno accademico: chi aveva conseguito il Diploma nella sessione autunnale di settembre 2012 aveva un titolo equipollente a laurea magistrale, chi invece aveva conseguito il Diploma nella sessione straordinaria di febbraio 2013 (quindi sempre nello stesso anno accademico) e nelle sessioni successive era soltanto in possesso un titolo di I livello.

Si trattava dunque di una norma evidentemente incostituzionale, che dopo anni di lotte è stata finalmente abolita dal Parlamento.

Già un’interrogazione dell’on. Ribaudo esprimeva con assoluta chiarezza e pertinenza tutti i rilievi da sempre mossi dal Coordinamento CNAFAM a tale norma, e riproponeva con forza a Governo e Parlamento un problema dalla soluzione ormai non più procrastinabile.

E adesso, grazie a un emendamento al cosiddetto “decreto milleproroghe”, primo firmatario sempre l’on. Franco RIBAUDO, con le firme ulteriori di Bruno CENSORE, Magda CULOTTA, Maria IACONO, Roberto SPERANZA, Veronica TENTORI, Liliana VENTRICELLI, la lunga battaglia è stata vinta.

L’emendamento ha infatti introdotto nella legge di stabilità, dopo l’art. 107, l’art. 107-bis, che statuisce che “Il termine ultimo di validità ai fini dell’equipollenza, di cui al comma 107, dei diplomi finali rilasciati dalle istituzioni di cui al comma 102 è prorogato al 31 dicembre

I Diplomi di Vecchio Ordinamento AFAM conseguiti fino al 31 dicembre 2017 saranno dunque a tutti gli effetti pari ai Diplomi di II livello di Nuovo Ordinamento. E la nostra battaglia continuerà ad oltranza, fino a che l’ultimo diplomato con il Vecchio Ordinamento avrà riconosciuti i propri diritti.

Per questo risultato di storica importanza ci sentiamo di porgere all’on. Ribaudo e a tutti i firmatari dell’emendamento  i nostri più calorosi ringraziamenti.

Il Coordinamento CNAFAM, che con i suoi oltre 3.500 aderenti costituisce la principale organizzazione professionale nazionale dei settori artistico, musicale e coreutico italiano, rivendica con orgoglio di aver posto – ormai da anni – il problema del compimento della riforma della formazione artistica e musicale italiana all’attenzione di Governo e Parlamento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.