Elenchi aggiuntivi graduatorie di istituto II fascia, domanda entro il 7 marzo

da La Tecnica della Scuola

Elenchi aggiuntivi graduatorie di istituto II fascia, domanda entro il 7 marzo

Con nota 4477 del 16 febbraio 2016 il Miur ha trasmesso il D.D.G. 89 del 16/02/2016 concernente l’integrazione delle graduatorie di Istituto del personale docente, in attuazione del D.M. 3 giugno 2015 n. 326.

Ricordiamo che entro il 7 marzo deve essere trasmesso il modello A3 per l’inserimento negli elenchi aggiuntivi alle graduatorie di istituto di II fascia.

Il modello è cartaceo e va inviato tramite raccomandata A/R, PEC, o consegna a mano con rilascio di ricevuta ad una istituzione scolastica della provincia prescelta.

Coloro che risultino già iscritti nelle graduatorie del presente triennio o che si sono iscritti in occasione delle finestre semestrali del 1° febbraio 2015 e del 1° agosto 2015 e che richiedano l’inserimento nell’elenco aggiuntivo relativo alla finestra del 1° febbraio 2016 per aver conseguito una nuova abilitazione, dovranno trasmettere il modello alla medesima Istituzione Scolastica destinataria dell’istanza di inclusione.

Se l’interessato non risulti già iscritto in alcuna graduatoria il suddetto modello dovrà essere indirizzato ad una istituzione scolastica della provincia prescelta dall’ interessato.

Le istituzioni scolastiche destinatarie delle domande dovranno valutarle e trasmetterle al sistema informativo tramite le relative funzioni che saranno disponibili fino al 9 marzo 2016.

Per l’inserimento negli elenchi aggiuntivi del sostegno si dovrà, invece, utilizzare il modello A5, la cui trasmissione è telematica su POLIS (funzione disponibile dal 10 marzo al 30 marzo 2016). Non dovranno compilare il modello A5 i docenti che chiedono l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di Il fascia con il modello A3 in quanto potranno dichiarare il titolo di specializzazione nella sezione del modello A3 appositamente predisposta.

Infine, ricordiamo che per la priorità nell’attribuzione delle supplenze di III fascia potranno presentare istanza i docenti che conseguono il titolo di abilitazione nelle more dell’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla II fascia. Per farlo dovranno utilizzare la funzione POLIS, disponibile per tutto il triennio di validità delle graduatorie, che consente di trasmettere l’apposito modello A4. L’istanza dovrà essere rivolta alla istituzione scolastica capofila prescelta all’atto di inclusione in III fascia che avrà cura di prenderla tempestivamente in carico con le funzioni SIDI appositamente predisposte.

Per quanto concerne la scelta delle sedi, coloro che sono collocati per altri insegnamenti nelle graduatorie di I, II, e III fascia delle graduatorie di istituto o negli elenchi aggiuntivi alla II fascia (in occasione delle finestre semestrali di febbraio 2015 e agosto 2015), qualora abbiano conseguito il titolo di abilitazione entro il 1° febbraio 2016, possono sostituire, nella stessa provincia di iscrizione, una o più istituzioni scolastiche già espresse all’atto della domanda di inserimento esclusivamente per i nuovi insegnamenti. In particolare, le sedi già espresse possono essere cambiate esclusivamente ai fini dei nuovi insegnamenti per i quali si chiede l’inserimento nel terzo elenco aggiuntivo alla II fascia, mentre non è consentito cambiare sedi qualora nelle stesse tali insegnamenti risultino già impartiti.

 

Lascia un commento