MAKER FAIRE ROME – THE EUROPEAN EDITION

MAKER FAIRE ROME – THE EUROPEAN EDITION
La quarta edizione

Maker Faire Rome, la fiera degli inventori, dei creativi e degli artigiani digitali diventa ancora più grande e sceglie la Fiera di Roma come location per la quarta edizione dal 14 al 16 ottobre 2016

Venerdì 18 marzo 2016 ore 11

Ministero dell’Istruzione, Viale Trastevere 76/a – Sala della Comunicazione (secondo piano)

La Maker Faire è l’unica manifestazione mondiale nel corso della quale creatività, auto- imprenditorialità e manifattura digitale si incontrano, celebrando la cultura dell’innovazione tecnologica e presentando ai visitatori un’anticipazione del futuro che li aspetta.
La Fiera di Roma si trasformerà in un vero e proprio parco tematico dell’innovazione dove verranno esposti centinaia di progetti, idee e invenzioni di makers, startup, Pmi innovative, scuole, università e Fab Labs di tutto il mondo.
Per i più piccoli non mancherà una vasta area Kids ricca di attività ludico-formative. La Maker Faire Rome – The European Edition è promossa dalla Camera di Commercio di Roma, organizzata dalla sua Azienda speciale Asset Camera, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e curata da Massimo Banzi e Riccardo Luna.

Intervengono alla conferenza stampa
Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca
Günther H. Oettinger, Commissario Europeo per l’Economia e la società digitali
Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio
Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma
Luciano Mocci, Presidente Asset Camera
Massimo Banzi, Curatore Maker Faire Rome e co-fondatore di Arduino
Riccardo Luna, Curatore Maker Faire Rome e Digital Champion italiano


Innovazione. Il Ministro Stefania Giannini presenta l’edizione 2016 della Maker Faire –
The European Edition

E’ stata presentata questa mattina, alla presenza del Ministro Stefania Giannini e del Commissario europeo per l’Economia e la società digitali Günther H. Oettinger, la Maker Faire – The European Edition 2016, in programma dal 14 al 16 ottobre prossimi.

Per la sua quarta edizione, la fiera degli inventori, dei creativi e degli artigiani digitali, si amplia e per l’occasione occuperà sei padiglioni della Fiera di Roma, a completa disposizione di makers e visitatori per un totale di oltre 100mila metri quadrati.

Alle consuete “Call 4 schools”, aperta anche a scuole dell’Unione europea, e “Call 4 Makers”, quest’anno si aggiungono una “Call for Big Bang Projects”, rivolta a tutti, maker, artisti, visionari per costruire la Maker non solo nei contenuti ma anche nelle sue attrazioni più importanti, e una rivolta a università e centri di ricerca.

Domotica, ri-uso, droni e robot, stampa 3D, manifattura digitale, industria 4.0, IoT – internet delle cose, tecnologia applicata ai mezzi di trasporto, alla cucina, alla moda, alla musica sono soltanto alcuni dei temi proposti per questa edizione della Maker Faire Rome.

“L’Italia  – ha sostenuto il Ministro Giannini – è un Paese di giovani innovatori che stanno avanzando nel cammino europeo verso l’innovazione. Come Ministero siamo in prima linea e vogliamo  sostenere questo processo. Abbiamo investito molto, un miliardo, sul Piano nazionale scuola digitale, ma siamo soprattutto impegnati su un nuovo paradigma di istruzione e vogliamo che l’Italia diventi uno dei protagonisti nel settore dei Big-Data. Vogliamo dire agli studenti che il Governo è dalla loro parte. A questo proposito – ha concluso – ricordo che solo ieri abbiamo stanziato 28 milioni di euro per laboratori tecnologici nelle scuole del I ciclo di istruzione e ne metteremo altri 40 dai Fondi strutturali europei per coprire tutto l’arco scolastico”.

Lascia un commento