VIAGGI ISTRUZIONE, IL MIUR SI APPRESTA A CORREGGERE LA NOTA

VIAGGI ISTRUZIONE, IL MIUR SI APPRESTA A CORREGGERE LA NOTA

“Prendiamo atto con soddisfazione che il Miur si sta apprestando a emanare una nuova circolare con cui sarà rettificato quanto stabilito dalla nota del 3 febbraio sui viaggi e sulle visite di istruzione che ha provocato gravi disagi nelle scuole”. Così la Gilda degli Insegnanti commenta l’incontro avvenuto questa mattina a viale Trastevere.

“I controlli segnalati dalla Polizia stradale – spiega il sindacato – sono molto importanti, anzi indispensabili per garantire la sicurezza sia degli studenti sia dei docenti, ma devono essere effettuati dagli organi preposti che hanno le giuste competenze e professionalità. Si tratta di individuare le diverse responsabilità: quelle dei docenti, già previste dalla circolare 291/92, e quelle che invece spettano ad amministrazioni dello Stato e che, quindi, non possono essere addossate agli insegnanti magari perché i tagli del Governo hanno ridotto la disponibilità di personale. Se lo Stato viene meno, se il pubblico viene penalizzato – sottolinea la Gilda – non è pensabile che tutti i disagi sociali siano caricati sulle scuole e sugli insegnanti, stravolgendo in questo modo il nucleo della professione docente”.

“Anche se il ministero ha precisato che non intendeva assegnare nuovi compiti, ma soltanto recepire il vademecum della Polizia stradale, – conclude il sindacato – è un dato di fatto che la nota del 3 febbraio ha in sé nuovi carichi di responsabilità per i docenti che organizzano e accompagnano gli studenti nelle uscite”.

Lascia un commento