Alunni disabili, pronta la proposta delle Regioni per ripartire i 70 milioni

da Il Sole 24 Ore

Alunni disabili, pronta la proposta delle Regioni per ripartire i 70 milioni

di Claudio Tucci

Le Regioni raggiungono un accordo sui criteri per ripartire i 70 milioni di euro previsti dalla legge di Stabilità 2016 per assistere gli alunni con disabilità fisiche o sensoriali. Questi fondi dovranno essere ripartiti con Dpcm, dopo l’ok del Mef, e il semaforo verde della conferenza unificata.

I parametri per il riparto
In vista del Dpcm, gli enti territoriali hanno elaborato un’ipotesi di riparto che prevede l’adozione dei seguenti parametri: 25% quota di riparto di ciascuna Regione del Fondo nazionale politiche sociali; 15% percentuale di estensione territoriale del territorio regionale; e 60% quota di alunni con disabilità nelle scuole secondarie di secondo grado.

Il passaggio in conferenza unificata
Questa proposta, da quanto si apprende, è stata sottoposta con nota del 26 febbraio 2016 dalla Coordinatrice della commissione Istruzione e Lavoro, Cristina Grieco, al Coordinatore della Commissione Politiche sociali per una condivisione, che è arrivata pochi giorni fa. Di qui l’invito a una delle prossime riunioni della conferenza unificata di approvare la proposta di riparto del contributo per l’esercizio delle funzioni relative all’assistenza degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali per la successiva trasmissione al Governo.

Lascia un commento