Concorso Docenti 2016 – Illegittimo non valutare il servizio prestato nelle paritarie a tempo indeterminato

Concorso Docenti 2016 – Illegittimo non valutare il servizio prestato nelle paritarie a tempo indeterminato. Anief lancia il ricorso.

Illegittimo escludere la possibilità di dichiarare il servizio prestato nelle scuole paritarie a tempo indeterminato. Il MIUR ha chiarito che il servizio prestato con contratto a tempo indeterminato nelle scuole paritarie non sarà utile ai fini dell’attribuzione dello specifico punteggio nelle graduatorie di merito del Concorso 2016. Anief pubblica le istruzioni per aderire al ricorso. Possono aderire sia i docenti in possesso di abilitazione che compileranno entro le ore 14:00 di domani il modello di istanze Online, sia i docenti esclusi dal concorso dichiarando, nel modello cartaceo predisposto ai fini della partecipazione al concorso tramite ricorso, anche il servizio svolto a tempo indeterminato.

Possibile aderire al ricorso e ottenere la corretta valutazione di tutto il servizio svolto nelle scuole paritarie, anche se prestato con contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Per aderire al ricorso volto alla valutazione del servizio a tempo indeterminato nelle scuole paritarie, clicca qui

Per aderire agli altri ricorsi promossi dal nostro sindacato per partecipare al concorso pur se non in possesso di specifica abilitazione, docenti di ruolo nella scuola statale o abilitandi/specializzandi in via di conseguimento del titolo, clicca qui.

Scadenza preadesioni 30 marzo.

Lascia un commento