Studiare non è un obbligo

STUDIARE NON È UN OBBLIGO DI UMBERTO TENUTA

CANTO 665 OBBLIGO SCOLASTICO

Obbligo di studiare.

Obbligo di andare a scuola.

Obbligo di studiare.

Gli insegnanti obbligano di studiare.

I genitori… sciagurati (?) non obbligano i loro figli a studiare!

 

STUDIO, dal latino STUDIUM, amore!

E l’AMORE non è un obbligo.

Nessuno può costringere ad amare!

Eppure, lo STUDIO è diventato un obbligo!

SCUOLA DELL’OBBLIGO.

Obbligo di studiare.

È come dire: “Cara ragazza, sei obbligata ad amarmi!”.

-“Lo so che sono pesante, ma tu devi amarmi!”

-“Lo so che ti tolgo i giochi, ma tu devi amarmi!”

-“Lo so che non ti do nessuna gioia, ma tu devi amarmi!”

-“Lo so che ci sono altre più belle di me, ma tu devi amare me!”

È così!

È così, Cari Professori, Care Professoresse!

Eppure, voi lo sapete, Cari Professori, Care Professoresse!

Nessuno vi ha potuto costringere ad amare quel brutto Ceffo che mamma e papà vi volevano dare come marito, in virtù delle sue terre e dei suoi castelli.

Andavate certamente nei suoi dorati palazzi, ma lo sguardo era rivolto sempre là, oltre la finestra, ove il vostro Grande Amore vi attendeva.

Distrattona! Ora ti mando dal Dirigente!

Non hai amato quello che ti dicevo io, ed io ti boccio!

Ripeterai un altro anno, fino a quando non amerai!

La BUONASCUOLA, gli INSEGNANTI, la CATTEDRA, le LIM, le LEZIONI… l’obbligo di studiare!

-Ma NO, ENZINO caro, questo non è amore!

L’Amore è un’altra cosa!

-E tu lo sai, come lo sa la MAMMA di Lucia.

Lo Studio è passione, è fuoco che t’arde nel cuore, è gioia.

Lo studio è la passione che portò Cristoforo Colombo a scoprire le Americhe!

Lo studio è la passione che portò Alessandro Volta a costruire la Pila.

Lo studio è la passione di Ulisse che lo induce a ricordare ai suoi compagni:

“Nati non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”

Lo studio è quel fuoco che arde nel cuore di TETELLA e col quale Ella incendia i cuori dei suoi mocciosetti!

<<Se il nostro pensiero e le nostre parole debbono muovere l’attività del discepolo, bisogna che qualcosa di vivo che è in noi passi nello spirito di lui come scintilla di fuoco ad accendere altro fuoco>> (ERRIQUES).

L’amore del sapere non si insegna.

Si contagia.

E lo contagia solo chi è innamorato dei saperi.

Amate la Storia, ed i vostri alunni saranno storici.

Amate le Scienze, ed i vostri alunni saranno scienziati.

Amate la Grammatica, ed i vostri alunni saranno grammatici.

Amate la Poesia, ed i vostri alunni saranno poeti.

 

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:

http://www.edscuola.it/dida.html

Altri saggi sono pubblicati in

www.rivistadidattica.com

E chi volesse approfondire questa o altra tematica

basta che ricerchi su Internet:

“Umberto Tenuta” − “voce da cercare”

Lascia un commento