Scuola buona noi vogliamo

 SCUOLA BUONA NOI VOGLIAMO di Umberto Tenuta

CANTO 751 Noi vogliamo una SCUOLA BUONA

BUONA per il BEL PAESE

BUONA per i giovani italiani.

 

Noi non vogliamo una BUONASCUOLA.

La BUONASCUOLA lasciatela a Giovanni Gentile ed al Ministro BOTTAI.

Noi vogliamo una Scuola buona per tutti i figli di tutte le donne italiane.

Sì, per tutti i giovani, nessuno escluso!

Per tutti i nati da donna.

Perché tutti i nati da donna hanno il sacrosanto diritto di diventare uomini.

Ed uomini si diventa soltanto attraverso l’educazione.

Negare l’educazione ad un giovane significa negargli di diventare uomo.

Significa farlo restare animale!

Uomini non si nasce, ma si diventa solo attraverso l’educazione.

Il diritto alla vita è il diritto all’educazione.

Maestrina Castellina, tu questo lo sai bene!

E tu non bocci.

E tu non respingi.

E tu non mortifichi.

Tu vivifichi!

Tu motivi gli svogliati.

Tu sai trovare il tallone di Achille di ogni tuo alunno.

Ben sai, tu, che non c’è vento che il bravo nocchiere non sappia utilizzare per far andare avanti la barca.

Lodi e non rimproveri!

Vivifichi e non mortifichi.

-“Avanti, su, ce la fai!”

-“Vedi, caro, tu sei intelligente, utilizzala tutta la tua intelligenza!”

-“Oh che bravo, hai scritto bene tre parole sulle venti del tuo pensierino!”

-“Coraggio, accanto a te ci sono io che ti voglio bene!”

-“La tua Professoressa è una tua amica!”

-“Come la mamma tua che ti ha fatto nascere, io ti farò diventare un uomo!”

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:
http://www.edscuola.it/dida.html
Altri saggi sono pubblicati in
www.rivistadidattica.com
E chi volesse approfondire questa o altra tematica
basta che ricerchi su Internet:
“Umberto Tenuta” − “voce da cercare”

Lascia un commento