Motivatemi

MOTIVATEMI NON GIUDICATEMI di Umberto Tenuta

CANTO 801 COME FANNO TUTTE LE MAMME DEL MONDO

NON GIUDICATEMI

RIUSCIRETE A COMPIERE IL VOSTRO DOVERE SE MI MOTIVERETE

 

Io non sono venuto a scuola per essere giudicato.

Non ho bisogno dei vostri voti.

Mica mi sono candidato a fare il deputato del Parlamento!

E poi non voglio approfittare della vostra sottile competenza ─quella sì che l’avete!─ a misurare col centimetro: 4,20 – 4,30 – 4,50…

Io non sono un salame che pesate a milligrammi!

Io sono un figlio di donna.

Mi mancava un braccio, e mia madre mi disse che ero bello: bello come me non c’era nessuno!

Mi mancava un occhio, e mia madre mi disse che ero bellissimo: io ero un privilegiato, mi bastava un solo occhio per ammirare tutte le bellezze del mondo!

Imparate da mia madre.

Imparatelo bene!

E poi, io sono venuto da voi, non per essere giudicato, ma per essere aiutato ad alimentarmi della cultura che voi dovreste avere.

Mia madre mi ha consegnato a voi e vi ha detto:

─aiutatelo ad alimentarsi di cultura!

─la voglia ce l’ha: è curioso, fa domande su tutto.

─vuole scoprire questo meraviglioso mondo nel quale io l’ho fatto venire.

Vi prego, ascoltate mia madre:

─mia madre è saggia.

─mia conosce bene quali sono i miei punti di forza: su quelli ella fa affidamento!

─mica mia madre si diverte a colpirmi nelle mie debolezze!

─a proposito, sapete che fece una professoressa alla mia amica Diletta?

PROFESSORESSA: Diletta, non mi hai detto a che ora è nato Giacomo Leopardi ed io ti do QUATTRO.

DILETTA: Professoressa, chiedetemi tutto della poesia leopardiana!

PROFESSORESSA: Io so bene che tutto il resto lo sai, ma l’ora esatta della nascita non la sai!

A dire la verità, a me non piace una Professoressa che interroga per scoprire le mie debolezze.

Io vorrei una Professoressa che scovasse i miei punti di forza!

Non disse forse Archimede:

─Datemi un punto di appoggio ed io solleverò il mondo!

Che bella una Professoressa che vede sempre il positivo di ogni suo alunno e su quello fa leva.

Sempre.

Come fanno tutte le mamme del mondo, pedagogiste nate.

Tutti i miei Canti −ed altro− sono pubblicati in:
http://www.edscuola.it/dida.html
Altri saggi sono pubblicati in
www.rivistadidattica.com

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.