Vaccini: tutta la documentazione che devono presentare le famiglie per essere in regola

da La Tecnica della Scuola

Vaccini: tutta la documentazione che devono presentare le famiglie per essere in regola

 

La circolare Miur prot. n. 1622 del 16 agosto 2017 illustra nel dettaglio la procedura che le scuole dovranno seguire per la verifica dell’obbligo vaccinale, che prende il via con l’a.s. 2017/2018.

In sede di prima applicazione, entro il 10 settembre (per nidi e scuole dell’infanzia, comprese le sezioni primavera) ed entro il 31 ottobre 2017 (per primaria e secobdaria di i e II grado), le scuole dovranno ricevere la documentazione da parte delle famiglie a prova dell’assolvimento dell’obbligo.

In particolare, questa è la documentazione che i genitori o tutori dovranno presentare entro le suddette scadenze:

  • una dichiarazione sostituiva resa ai sensi del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, da compilare utilizzando l’allegato 1 alla circolare;
  • in alternativa potrà essere presentata idonea documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie. Si tratta, ad esempio, dell’attestazione delle vaccinazioni effettuate rilasciata dall’ASL competente o certificato vaccinale ugualmente rilasciato dall’ASL competente o copia del libretto vaccinale vidimato dall’ASL; in quest’ultimo caso, i genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori o i soggetti affidatari dei minori fino a 16 anni dovranno verificare che la documentazione prodotta non contenga informazioni ulteriori oltre a quelle strettamente indispensabili per attestare l’assolvimento degli adempimenti vaccinali previsti dal decreto-legge.

Nei casi in cui i bambini non siano ancora stati sottoposti ad una o più vaccinazione, potrà essere prodotta copia di formale richiesta di vaccinazione alla ASL territorialmente competente; la vaccinazione dovrà essere effettuata entro la fine dell’anno scolastico 2017/2018. La presentazione della richiesta può essere eventualmente dichiarata, in alternativa, avvalendosi dello stesso modello di dichiarazione sostitutiva.

Ci sono poi i casi di esonero, omissione o differimento delle vaccinazioni; i documenti che è necessario presentare dalle famiglie sono:

  • attestazione del differimento o dell’omissione delle vaccinazioni per motivi di salute redatta dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del Servizio Sanitario Nazionale;
  • attestazione di avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale rilasciata dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del SSN o copia della notifica di malattia infettiva rilasciata dalla azienda sanitaria locale competente ovvero verificata con analisi sierologica.

La mancata presentazione della documentazione dovrà essere segnalata dai dirigenti scolastici alla ASL territorialmente competente entro 10 giorni dai termini suddetti.

Per l’anno scolastico 2017-2018, in caso di presentazione della dichiarazione sostitutiva la documentazione comprovante l’adempimento degli obblighi vaccinali dovrà essere consegnata all’Istituzione scolastica, entro il 10 marzo 2018.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.