Nota 20 marzo 2012, Prot. AOODGAI/3689

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali

Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Ufficio V – Autorità di Certificazione fondi strutturali e Cooperazione bilaterale Paesi UE

 

Agli Istituti Professionali per i Servizi Alberghieri e per la Ristorazione

via email

Agli Uffici Scolastici Regionali

e, p.c.

Al Capo di Gabinetto dell’On. Ministro

Al Consigliere Diplomatico dell’On. Ministro

Al Capo Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali

Al Direttore Generale per l’Istruzione e Formazione Tecnica Superiore

All’Istituto Italiano di Cultura di Londra

Al Ministero degli Affari Esteri

Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese

Ufficio IV

LORO SEDI

 

Oggetto: Progetto “Ambasciatori del Gusto” per la promozione dell’enogastronomia italiana all’estero. II edizione

 

 

Con riferimento all’iniziativa “Ambasciatori del Gusto”, avviata lo scorso anno in esecuzione al Protocollo d’intesa con l’Istituto Italiano di Cultura di Londra, per il secondo anno consecutivo questa Direzione Generale intende offrire agli Istituti Professionali del “settore servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera” la possibilità di realizzare tirocini formativi per gli alunni per un periodo variabile da due a quattro settimane.

Le attività avranno luogo presso la sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Londra e rappresenteranno manifestazioni finalizzate alla promozione della cultura gastronomica nazionale e regionale.

 

ATTIVITA’

Per lo svolgimento dei tirocini formativi, gli Istituti professionali (IPSSEOA) presenteranno un proprio programma di attività, definito attraverso collaborazioni locali con partner sia pubblici che privati.

Considerato che i tirocini si configurano come un’attività di alternanza scuola-lavoro, ai sensi del D.lgs 77 del 15 aprile 2005, un’apposita convenzione dovrà essere stipulata direttamente tra ciascuna istituzione scolastica e l’Istituto di Cultura di Londra per la gestione e l’organizzazione degli aspetti specifici dell’esperienza formativa. Tale convenzione dovrà prevedere il numero dei docenti e degli studenti partecipanti, la ripartizione degli oneri a carico dei soggetti coinvolti e le coperture assicurative, fermo restando che, a carico di ciascuna istituzione scolastica, resteranno le spese di viaggio e trasferta, dei trasporti locali, del pernottamento e delle spese di vitto per i team di lavoro.

Una copia della convenzione andrà inviata per conoscenza a questa Direzione Generale.

 

RISORSE UMANE

Per svolgere le attività necessarie al buon andamento degli eventi programmati dall’Istituto di Cultura a Londra, l’Istituto Professionale partecipante dovrà destinare al programma un determinato numero di docenti/esperti (almeno uno di tecnica di cucina e uno di sala) ed un adeguato numero di alunni, che potrà variare da un minimo di 8 ad un massimo di 18. Un’attenzione particolare è richiesta alle scuole nell’individuazione degli alunni, scelti tra i più meritevoli, sia per il livello di competenze acquisite che per la condotta individuale. Particolare attenzione andrà prestata, naturalmente, alle competenze linguistiche degli studenti selezionati.

 

RISORSE FINANZIARIE

Per il finanziamento dell’iniziativa sarà possibile utilizzare i fondi d’istituto, i fondi dei finanziamenti dell’alternanza scuola-lavoro, i fondi erogati ex L. 440/97, i fondi provenienti da finanziamenti di progetti FSE (per le regioni appartenenti all’obiettivo convergenza – Campania, Puglia, Calabria e Sicilia), nonché sponsorizzazioni di Privati o di altre Amministrazioni Pubbliche (a titolo di esempio, Regione, Provincia, Camera di Commercio).

Il MIUR – Direzione Generale per gli Affari Internazionali potrà riconoscere a ciascun Istituto scolastico selezionato un rimborso spese per un importo massimo di 5.000,00 €, dietro presentazione dei relativi giustificativi.

 

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione al progetto richiede la presenza di due requisiti minimi:

presenza di almeno 8 studenti, accompagnati da 2 docenti tecnico-pratici

periodo di permanenza di almeno 15 giorni e comunque non superiore a 30 giorni.

Inoltre, nella fase di selezione degli Istituti, sarà tenuta in conto una chiara ed esaustiva corrispondenza ai seguenti criteri:

articolazione ed originalità del menu proposto;

capacità di contribuire in modo significativo alle spese;

periodo di partecipazione (tra maggio e dicembre 2012);

numero di allievi partecipanti;

Secondo tali criteri, si terrà presente la provenienza geografica degli Istituti al fine di consentire un’adeguata rappresentatività di tutto il territorio nazionale e delle sue tradizioni gastronomiche.

Le candidature da parte degli Istituti interessati dovranno pervenire all’indirizzo di posta elettronica dgai.ufficio5@istruzione.it, entro e non oltre il 10 aprile 2012, utilizzando il modello allegato, facendo attenzione a compilare entrambi i fogli di lavoro che lo compongono (domanda e dettaglio costi).

L’Ufficio V di questa Direzione, d’intesa con l’Istituto Italiano di Cultura di Londra, provvederà a selezionare le scuole disponibili a partecipare all’iniziativa precisando, a tal riguardo, che sarà data priorità agli Istituti che non necessitano di finanziamenti da parte di questa Direzione Generale. Le partenze saranno quindi calendarizzate nel periodo 16 maggio/31 dicembre 2012, tenendo conto, ove possibile, delle preferenze indicate dagli Istituti stessi.

Gli Istituti scolastici selezionati saranno tempestivamente avvisati ed invitati a prendere contatti diretti con l’Istituto Italiano di Cultura di Londra per definire l’accordo ed i dettagli organizzativi.

Non saranno prese in considerazione candidature inviate oltre i termini.

Eventuali ulteriori informazioni potranno essere richieste via email all’indirizzo dgai.ufficio5@istruzione.it ovvero al numero di fax 06.5849.3698.

 

Il DIRETTORE GENERALE

f.to Marcello Limina