Vaccini, Fedeli: bene dietrofront del Veneto, la legge va rispettata

da La Tecnica della Scuola

Vaccini, Fedeli: bene dietrofront del Veneto, la legge va rispettata

 

Il Veneto ha deciso di sospendere il decreto di moratoria di due anni per l’applicazione delle norme sui vaccini.

“Apprendiamo con soddisfazione la decisione del Veneto di allinearsi alla normativa nazionale”. È quanto afferma il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin in seguito alla decisione della Regione di sospendere l’esecuzione del decreto con cui veniva concessa una moratoria di due anni per la presentazione della documentazione vaccinale da parte dei genitori. Anche l’ordine nazionale dei medici si era rivolto al presidente della Regione invitandolo a ritirare la moratoria.

“La legge è chiara e va rispettata. Sono soddisfatta perciò della decisione della Regione Veneto di sospendere il decreto di moratoria di due anni per l’applicazione delle norme sui vaccini”. Così la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli che, insieme alla Ministra della Salute Beatrice Lorenzin, aveva scritto al Governatore del Veneto Luca Zaia per chiedere un ripensamento.

“Il decreto-legge sui vaccini è un provvedimento che guarda alla salute pubblica, la sua corretta attuazione è per questo particolarmente importante”, prosegue Fedeli. “La legge è chiara e, proprio perché siamo convinti che il confronto con le famiglie sia fondamentale, proprio perché vogliamo accompagnare le scuole nelle nuove operazioni necessarie per vaccinare bambine e bambini, sono stati messi in campo tutti gli strumenti per poter attuare al meglio la legge e semplificare le procedure a carico di scuole e famiglie”.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.