A Firenze 100 esperti per discutere del futuro dell’Erasmus

da Il Sole 24 Ore

A Firenze 100 esperti per discutere del futuro dell’Erasmus

di Cl. T.

Firenze capitale europea della scuola del futuro fino al 23 settembre: in occasione dell’incontro «Erasmus+», oltre 100 esperti delle Agenzie nazionali che gestiscono il programma del settore scuola per conto di 32 paesi, si incontrano con rappresentanti del Miur e della Commissione europea.

L’iniziativa
Il confronto si svolge nel centro visite parco delle Cascine, dove i partecipanti fanno il punto sulla gestione del Programma europeo: obiettivo, elaborare una serie di proposte per il 2020, quando il programma Erasmus+ si concluderà e sarà sostituito da una nuova generazione di programmi europei per l’istruzione e la formazione. «Siamo orgogliosi di ospitare a Firenze i colleghi di 32 paesi europei che saranno impegnati a discutere e a condividere idee per il futuro di Erasmus+ e della collaborazione tra scuole in Europa – commenta Sara Pagliai, coordinatrice dell’agenzia nazionale Erasmus+/Indire – un incontro significativo che avviene negli stessi giorni e nella stessa nostra città in cui verrà pronunciato il discorso sulla Brexit da parte del premier britannico Theresa May. È nostro auspicio che i risultati concreti di questi 30 anni di Erasmus possano essere sempre la migliore dimostrazione dell’unione e della collaborazione tra Paesi in Europa».

Nel 2017, spiega una nota, il budget messo a disposizione in Italia per finanziare attività di mobilità e progetti di cooperazione per la scuola è di circa 36 milioni di euro.