Vicini alla comunità del Liceo Virgilio di Roma

Scuola – Virgilio= 

Sen. Alessia Petraglia (Sinistra Italiana):

Vicini alla comunità del Liceo Virgilio di Roma.

Incuria: rappresentazione plastica della situazione in cui versa la scuola italiana.

Basta con le slide, vogliamo certezze su fondi per l’edilizia scolastica 

“Ceduto sotto il peso dell’incuria”. Così la preside del Liceo Virgilio di Roma ha spiegato la caduta di una porzione del tetto della scuola. Innanzitutto la nostra solidarietà va al corpo docente, agli studenti e alle loro famiglie. Gli studenti del Virgilio da anni denunciano che l’edificio non è a norma. Queste parole sono la rappresentazione plastica delle scelte politiche degli ultimi 20 anni, peggiorate con i provvedimenti dei governi Renzi e Gentiloni. 

Lo afferma Alessia Petraglia capogruppo di Sinistra Italiana in commissione scuola al Senato. 

Una struttura del ‘500 danneggiata, e fortunatamente non ci sono feriti ma solo danni, per l’incuria – prosegue la sen. Petraglia – che significa che non vengono utilizzati i soldi pubblici per le vere necessità della scuola. Non solo: le scuole superiori ricadrebbero sotto le responsabilità delle Province e delle Città metropolitane. Venerdì scorso c’è stato uno sciopero dei dipendenti per ricordare il rischio di crack, di fallimento economico, senza adeguati fondi statali. Cioè mancano i soldi per far fare alle province manutenzione straordinaria e ordinaria agli edifici scolastici. 

Il governo vuole capire che le riforme che ha sostenuto fino ad ora, dalla Buona scuola, a quella appunto delle Province, sono un fallimento? O dobbiamo aspettare altri guai, altre tragedie, per rendersi conto che occorre cambiare direzione?  

Tra 15 giorni – conclude Petraglia – ci sarà la nuova legge di stabilità: in quel testo dovranno esserci le risorse per l’edilizia scolastica. Numeri, fondi, certezze: la politica delle slide e degli annunci deve far parte del passato. 

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.