I CPIA verso l’Europa con Epale e Erasmus+

Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA):
un incontro per aprirsi alla dimensione europea
A Roma 150 dirigenti e docenti per conoscere Erasmus+ e la community Epale

 

Dal 9 all’11 novembre l’Unità italiana Epale Indire organizza a Roma un seminario tematico nazionale in collaborazione con l’Agenzia Erasmus+ indirizzato al mondo dell’istruzione formale per gli adulti, in particolare ai Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA), per favorirne la crescita e l’apertura alla dimensione europea.

L’incontro “I CPIA verso l’Europa con Epale e Erasmus+” si svolge nell’Hotel Occidental Aran Park e coinvolge circa 150 docenti e dirigenti scolastici. L’evento vuol far conoscere le opportunità di Epale, la piattaforma elettronica europea per l’educazione degli adulti e allo stesso tempo informare sulle opportunità europee per l’apprendimento degli adulti contenute nell’Invito 2018 a presentare proposte del Programma Erasmus+.

Lorenza Venturi, Capo Unità Epale Italia, dichiara: Un recente studio di impatto curato dall’Agenzia Erasmus+ Indire, responsabile in Italia per il settore dell’educazione degli adulti in Erasmus+, rileva che solo il 37% delle esperienze europee di cooperazione o formazione provengono dal settore dell’istruzione formale (di cui fanno parte anche i CPIA). Eppure i benefici dichiarati dai partecipanti sono molteplici, tra i principali: Internazionalizzazione (87,9% degli intervistati), Miglioramento delle abilità linguistiche (76,7%), Acquizione di nuove metodologie di insegnamento/formazione dei discenti (75,9%); Nuove abilità a livello organizzativo, manageriale e dirigenziale (62,1%) e molto altro ancora. Durante il seminario saranno quindi analizzate le criticità che hanno finora ostacolato l’apertura dei CPIA alla dimensione internazionale, per individuare azioni a supporto della partecipazione e della capacità progettuale dei Centri stessi.”

È prevista anche la presenza del Ministero dell’Istruzione, di Inapp, Ridap e dei principali enti e reti attivi nel settore, nonché la presentazione di esperienze di successo realizzate dai CPIA di Roma, Taranto e Torino, e lavori di gruppo sulla progettazione, guidati dallo staff dell’Agenzia.

COS’È EPALE

L‘Electronic Platform for Adult Learning in Europe (EPALE) è l’ambiente online aperto a tutti, ma dedicato in particolare a chi opera nel settore dell’educazione degli adulti. Punto di incontro europeo sulle migliori pratiche ed esperienze, la piattaforma ha lo scopo di aprire all’Europa il dibattito nazionale sui tanti temi che intersecano i percorsi educativi pensati per gli adulti, anche a livello non formale. Sulla piattaforma è possibile scambiare notizie, opinioni, idee e risorse con altri professionisti in tutta Europa. Attualmente sono oltre 31mila gli iscritti e circa 3.650 quelli in Italia. Ogni mese circa 200 esperti italiani del settore si registrano al portale. L’Unità nazionale EPALE ha sede presso l’Indire.

Lascia un commento